Luca Braidot lancia la sfida a Schurter: “A Capoliveri parto per vincere”

L’ambizioso Team Santa Cruz guidato dal Campione Italiano Luca Braidot punta forte sulla seconda tappa di Internazionali d’Italia Series, Capoliveri Legend XCO di lunedì 5 aprile

Il Team Santa Cruz del Campione Italiano Luca Braidot punta forte sulla Capoliveri Legend XCO tappa di Internazionali d’Italia Series
Il Campione Italiano Luca Braidot ha lanciato la sfida a Nino Schurter (Credits: Michele Mondini)

Luca Braidot lancia la sfida a Schurter:
“A Capoliveri parto per vincere”

L’ambizioso Team Santa Cruz guidato dal Campione Italiano Luca Braidot punta forte sulla seconda tappa di Internazionali d’Italia Series, Capoliveri Legend XCO di lunedì 5 aprile

Nino Schurter è avvisato. Il Team SCOTT-SRAM, che annovera tra le proprie fila anche la statunitense Kate Courtney, troverà pane per i suoi denti a Capoliveri Legend XCO, la seconda tappa di Internazionali d’Italia Series in programma lunedì 5 aprile.

Luca Braidot e il resto del quartetto del Team Santa Cruz FSA hanno infatti confermato la partecipazione all’appuntamento elbano. L’atleta friulano, Campione Italiano in carica, e l’esperto transalpino Maxime Marotte guideranno il team Élite italiano nella prova Open maschile di Capoliveri Legend XCO. Il duo Santa Cruz punta a prendersi immediatamente una rivincita dopo il risultato sotto le attese di Andora, provando a scompaginare i piani del Campione Olimpico Nino Schurter che farà il proprio debutto stagionale nella competizione organizzata dalla ASD Capoliveri Bike Park.

L’avversario principale all’Elba sarà Nino ma sto bene e sono sicuro di potermela giocare”. Luca Braidot, forte del tricolore sul petto, non si nasconde. Il 29enne atleta friulano ha inoltre già potuto visionare il tracciato di Capoliveri durante il training camp pre-stagionale con la Nazionale Italiana. “E’ un circuito veloce, bisogna gestire bene le energie. Ad Andora sono stato sfortunato per via di una foratura, ma Internazionali d’Italia Series resta un obiettivo: ho perso dei punti ma voglio la classifica finale e non mi sento fuori dai giochi”.

Anche nella gara Open femminile, il Team Santa Cruz schiera due atlete in grado di competere per il bersaglio grosso. Martina Berta, quinta assoluta e prima delle italiane ad Andora, sta attraversando un eccellente momento di forma. “Ci metto sempre un po’ a trovare un buon colpo di pedale – spiega la valdostana – ma grazie al lavoro fatto con Andrea Tiberi sono riuscita ad ottenere dei buoni risultati sin dalle prime uscite.”

Il Team Santa Cruz del Campione Italiano Luca Braidot punta forte sulla Capoliveri Legend XCO tappa di Internazionali d’Italia Series
La valdostana Martina Berta sta attraversando un buon momento di forma (Credits: Michele Mondini)

Seconda assoluta a Internazionali d’Italia Series 2019 alle spalle di Eva Lechner, l’ex Campionessa del Mondo Juniores non si lascia spaventare dalla forte concorrenza attesa quest’anno nelle gare di Internazionali d’Italia Series. “Penso sia molto importante avere un circuito di alto livello in Italia – ha detto Martina Berta. – È un bel segnale per il movimento e bisogna fare i complimenti agli organizzatori di Internazionali d’Italia Series e delle varie tappe. Correre con atleti di livello mondiale aiuta a crescere”.

Grandi motivazioni anche per l’altoatesina Greta Seiwald, alla ricerca di una consacrazione internazionale. “Mi manca un risultato importante per avere la consapevolezza di essere all’altezza delle migliori. Sento di stare bene, ma posso migliorare dal punto di vista mentale: in gara devo essere più cattiva.”

Il programma di Capoliveri Legend XCO prevede sabato 3 aprile le competizioni giovanili e lo storico GP d’Inverno per le categorie Esordienti e Allievi, mentre lunedì 5 aprile sarà la volta delle prove di Internazionali d’Italia Series: Uomini Junior alle 10.30, Donne Junior e Open alle 12.30 e Uomini Open alle 14.30.

Il Team Santa Cruz del Campione Italiano Luca Braidot punta forte sulla Capoliveri Legend XCO tappa di Internazionali d’Italia Series
Maxime Marotte in azione ad Andora Race Cup. (Credits: Michele Mondini)

Ricevi tutte le news su Telegram


Link sponsorizzati

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here