Internazionali d’Italia riparte dalla Liguria

Sabato 6 marzo ad Andora scatta l’edizione 2021 del più importante circuito italiano di Cross Country. La Riviera Ligure introduce in grande stile la stagione Olimpica: attesa per qualche novità sul percorso e un campo partenti di primo piano

Internazionali d’Italia riparte dalla Liguria: Celestino presenta Andora Race Cup
La partenza della prova femminile di Andora Race Cup 2019 (Credits: Michele Mondini).

Internazionali d’Italia riparte dalla Liguria: Celestino presenta Andora Race Cup

Sabato 6 marzo ad Andora scatta l’edizione 2021 degli Internazionali d’Italia, il più importante circuito italiano di Cross Country. La Riviera Ligure introduce in grande stile la stagione Olimpica: attesa per qualche novità sul percorso e un campo partenti di primo piano

Dopo un anno ridotto ai minimi termini, il mondo della Mountain Bike ha una gran voglia di ripartire per una stagione che ci si augura molto diversa. Uno dei primi appuntamenti internazionali di peso dell’annata olimpica sarà anche l’apertura di Internazionali d’Italia Series 2021.


Andora Race Cup, in programma sabato 6 marzo ad Andora (SV), sarà il primo termometro delle ambizioni di tanti protagonisti, in un’annata che vedrà l’Italia ospitare anche i Campionati del Mondo in Val di Sole dell’agosto prossimo.

Il CT della Nazionale Italiana Mirko Celestino è atteso da una stagione di scelte importanti, e vivrà con occhi doppiamente interessati lo start di Internazionali d’Italia Series proprio con la gara nella sua città, alla quale contribuisce in veste di consulente tecnico. “Organizzare un evento in questi tempi difficili rappresenta una sfida importante, ma ci sono tutti i presupposti per una gara di alto livello: Andora potrebbe essere il primo confronto significativo per tanti atleti di primo piano.”

 

4 chilometri e 160 metri di dislivello per giro, Andora Race Cup sarà una prova per biker completi. “Nel 2019 gli atleti hanno apprezzato un percorso impegnativo ma non eccessivamente tecnico, ideale per l’inizio stagione – spiega Celestino. – A livello di tracciato stiamo valutando l’inserimento di due salti, per andare incontro ad un tema tecnico sempre più frequente anche in Coppa del Mondo.”

 

Gli atleti troveranno nella Riviera di Ponente il classico microclima e condizioni ideali per gareggiare nelle prime settimane di marzo. Non è un caso che l’ambizioso Team Santa Cruz FSA abbia programmato il training camp pre-stagionale proprio in Liguria. “La primavera da queste parti sboccia prima. Marotte, Braidot, Berta e Seiwald si stanno allenando bene, lontani dal gelo delle Alpi. Chi abita in montagna, mai come quest’anno ha avuto il problema della neve e del freddo. In questo periodo si costruiscono le basi dell’intera stagione.”

 

Apprezzata località balneare durante la stagione estiva, Andora, grazie al suo caratteristico entroterra, offre occasioni di relax e attività sportive a contatto con la natura. “Andora Race Cup rappresenta la strada giusta per far conoscere un altro volto della Riviera Ligure nella stagione primaverile,” sottolinea Celestino. “Presentare una gara internazionale di categoria C1, ed essere inseriti in un circuito come Internazionali d’Italia Series, dà forza e credibilità alla nostra proposta.

Ci tengo a ringraziare, da parte del comitato organizzatore, il Sindaco di Andora Mauro Demichelis e il consigliere con delega allo sport Ilario Simonetta per aver continuato a sostenere con forza Andora Race Cup nonostante il momento di estrema difficoltà per tutto il nostro Paese”.

 

Il programma di Andora Race Cup si articola su due giornate di gare. Sabato 6 marzo sono previste le gare di Internazionali d’Italia Series (Elite, Under 23 e Juniores), mentre domenica 7 marzo sarà la volta delle prove per le categorie giovanili e amatoriali.

Ricevi tutte le news su Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here