L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC RIPARTE CON LA DOPPIA ATTIVITA’ IN ITALIA E SPAGNA

Dopo gli acuti ai campionati nazionali di Josip Rumac in Croazia, la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec post lockdown è pronta a ripartire a pieno regime. L’appuntamento, dopo tanta attesa, è doppio: nel fine settimana, infatti, la squadra sarà di scena in Italia e in Spagna.

Androni Giocattoli Sidermec

L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC RIPARTE CON LA DOPPIA ATTIVITA’ IN ITALIA E SPAGNA

Dopo gli acuti ai campionati nazionali di Josip Rumac in Croazia, la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec post lockdown è pronta a ripartire a pieno regime. L’appuntamento, dopo tanta attesa, è doppio: nel fine settimana, infatti, la squadra sarà di scena in Italia e in Spagna.

In Italia si riprenderà domani, sabato 1 agosto, dalle Strade Bianche, la prima delle corse che aveva subito lo stop di marzo. Gara inserita nel calendario maggiore (World Tour), quella di Siena (184 i chilometri totali segnati da molto sterrato) si presenta quest’anno ancor più ricca d significati. L’Androni Giocattoli Sidermec, che proprio pochi giorni fa ha ricevuto anche la wild card per partecipare alla prossima Milano-Sanremo dell’8 agosto, prenderà il via con Nicola Bagioli, Mattia Frapporti, Davide Gabburo, Simon Pellaud, Simone Ravanelli, Josip Rumac e Mattia Viel. In ammiraglia ci saranno i direttori sportivi Giovanni Ellena e Alessandro Spezialetti.

Domenica 2 agosto, poi, campioni d’Italia di scena anche in Spagna al Circuito de Getxo (Uci 1.1, 177 chilometri). Diretti in ammiraglia da Giampaolo Cheula, correranno Alessandro Bisolti, Luca Pacioni, Nicola Venchiarutti, i colombiani Miguel Florez, Daniel Munoz e Jhonatan Restrepo, rientrati dal Sudamerica il 20 luglio, e l’ecuadoriano Jefferson Cepeda, atterrato in Spagna dall’Ecuador pochi giorni fa.

Sulla ripartenza ufficiale in casa Androni Giocattoli Sidermec arriva anche il commento del team manager Gianni Savio: «Finalmente ritorniamo alle gare, riprendendo il percorso di inizio stagione che ci aveva portato – in America, Asia e Africa – ad ottenere undici vittorie in corse ufficiali Uci. Dopo quattro mesi di attesa, potremo vivere nuovamente l’emozione delle corse, anche se – per le restrizioni dovute al Coronavirus – verrà  a mancare il calore umano del pubblico, sia al ritrovo di partenza sia dopo l’arrivo. Comunque, ai nostri tifosi promettiamo  tutto il nostro impegno per offrire loro nuove, grandi emozioni, attraverso le immagini televisive».

Ciclismo.SportGo è fruibile dai tanti appassionati delle due ruote anche su Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here