Cicliste ieri e oggi: il 7 febbraio a Cocquio Trevisago, anteprima del trofeo Binda e del trofeo Da Moreno

Cicliste ieri e oggi: il 7 febbraio a Cocquio Trevisago, anteprima del trofeo Binda e del trofeo Da Moreno

Cicliste ieri e oggi: il 7 febbraio a Cocquio Trevisago, anteprima del trofeo Binda e del trofeo Da Moreno

Continua ad arricchirsi il programma del trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio e dal trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda, in programma domenica 22 marzo. Venerdì 7 febbraio, con inizio alle ore 20,45, al teatro Soms Caldana di Cocquio Trevisago si svolgerà un vero e proprio talk show che vedrà protagoniste alcune cicliste di ieri e oggi. Condurrà la serata il giornalista Lorenzo Franzetti: “Abbiamo deciso di proporre la serata visto l’entusiasmo che c’è sul territorio – dichiara Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – anche sulla spinta dei sindaci di Cocquio Trevisago e Cittiglio, località di partenza e arrivo delle due gare. Vivremo il ciclismo femminile attraverso le imprese di almeno tre generazioni di cicliste grazie alla regia di Lorenzo Franzetti”.

Tra le cicliste partecipanti segnaliamo: Silvia Pollicini, Ilaria Sanguineti, Chiara Consonni, Teniel Campbell ( Team Valcar Travel & Service ), Alice Gasparini e Elena Franchi ( Team Eurotarget Bianchi Vittoria ), Simona Frapporti e Silvia Valsecchi ( Team Be-Pink ), Gaia Saporiti ( Team Chirio ), Elena Lucchinelli e Angelica Brogi ( Aromitalia Basso Bikes Vaiano ) , Morena Tartagni e Noemi Cantele.

Frattanto alla Cycling Sport Promotion giungono i saluti delle più alte cariche sportive, tra cui quello di Giovanni Malagò, presidente del Coni: “Un circuito affascinante nello splendido scenario della Valcuvia, un intero territorio mobilitato che fa della provincia di Varese un’eccellenza del ciclismo internazionale e che raduna ogni anno i suoi appassionati per una grande festa dello sport. Il ‘Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio” è senza dubbio un vanto per il nostro Paese; una manifestazione cresciuta esponenzialmente: dalla prima edizione del 1974 che vide imporsi la lecchese Giuseppina Micheloni a livello regionale, al 1985 quando la gara assegnava il titolo italiano su strada, fino ai giorni nostri con il successo dello scorso anno dell’olandese Marianne Vos. Un evento nell’evento con la disputa dell’ottava edizione del “Trofeo da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda”, prestigiosa prova di Coppa delle Nazioni femminile juniores, gara da seguire con grande attenzione per scoprire la crescita delle talentuose nuove generazioni che un giorno, magari, potremo seguire anche nella gara elite. Un grande plauso all’A.S.D. Cycling Sport Promotion, che in collaborazione con l’Union Cycliste Internazionale, la Federciclismo e i Comuni di Cittiglio e Cocquio Trevisago, ha lavorato alacremente per l’organizzazione della 22esima edizione che, ne sono certo, sarà all’altezza della sua tradizione. Alle ragazze in gara il mio più sentito in bocca al lupo, con un pensiero speciale alle nostre azzurre, nella speranza di ritrovare quel successo che manca dal 2013. E come diceva Guy Demaysoncel: “La bicicletta è la penna che scrive sull’asfalto”. Questo è il ciclismo, questo è lo sport”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here