SABATO 11 MAGGIO LA PRESENTAZIONE DELLA 6^ EDIZIONE DELLA GRAN FONDO DEL CENTENARIO

SABATO 11 MAGGIO A BIADENE DI MONTEBELLUNA, IN PROVINCIA DI TREVISO, LA PRESENTAZIONE DELLA 6^ EDIZIONE DELLA GRAN FONDO DEL CENTENARIO IN PROGRAMMA DOMENICA 26 MAGGIO

SABATO 11 MAGGIO A BIADENE DI MONTEBELLUNA, IN PROVINCIA DI TREVISO, LA PRESENTAZIONE DELLA 6^ EDIZIONE DELLA GRAN FONDO DEL CENTENARIO IN PROGRAMMA DOMENICA 26 MAGGIO

  Fervono i preparativi per la 6^ edizione della Gran Fondo del Centenario in programma domenica 26 maggio a Montebelluna, in provincia di Treviso. L’ultima tappa di avvicinamento al prestigioso appuntamento, dedicato al Ricordo della Grande Guerra e organizzato dal 2013 dal Gruppo Sportivo Olang presieduto da Angelo Pasqualin, è stato stabilito per sabato 11 maggio, con inizio alle ore 11, in occasione della presentazione ufficiale. Il cerimoniale è stato predisposto presso il Teatro di Villa Pisani, a Biadene di Montebelluna, dove sarà possibile visitare anche il “ME.VE.” (Memoriale Veneto della Grande Guerra) nei saloni della stessa struttura che il Comune di Montebelluna ha preparato dopo avere riportato agli antichi splendori l’edifico del XVII secolo, sede di rappresentanza e dimora di Angelo Correr.

  Alla cerimonia di presentazione della 6^ Gran Fondo del Centenario, insieme ai rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Montebelluna, guidata dal sindaco Marzio Favero, i dirigenti della Federazione Ciclistica Italiana, i vincitori dei titoli nazionali che sul traguardo dello scorso anno conquistarono i tricolori di categoria e l’ospite d’onore l’ex professionista e presidente dell’Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto, Mario Beccia che sarà il padrino della manifestazione.

  Per il giorno della gara ha già dato la conferma un altro grande del ciclismo come l’ex professionista (dal 1974 al 1989) Gianbattista Baronchelli (con all’attivo 91 vittorie tra le quali 2 Giri di Lombardia, 6 dell’Appennino, diverse tappe ai Giri d’Italia e due giorni in maglia rosa).

  E’ stato ridisegnato in parte il percorso della gara diviso fra la sezione ‘lunga’ e ‘corta’, che si diversifica solo per la parte centrale quella che comprende la zona di Soligo-Valdobbiadene e il Monte Tomba, previsto per i concorrenti che affrontano il tracciato sulla distanza maggiore.

  Il Montello, invece, sarà percorso da tutti i partecipanti che si cimenteranno sulle strade dove venerdì 31 maggio transiterà il 102° Giro D’Italia, nell’ambito della 19^ tappa che prenderà il via da Treviso e si concluderà dopo 151 km a San Martino di Castrozza.

  Sono tantissime le iscrizioni (attualmente sono quasi 900 gli iscritti confermati) alla Gran Fondo. Numero che soddisfa Il presidente ed inesauribile anima del Gruppo Sportivo Olang, Pasqualin. Come è noto anche quest’anno la manifestazione è stata inserita nel prestigioso Challenge ALE’. Il circuito, formato da dieci tappe, si concluderà domenica  21 luglio con la Gran Fondo Carnia Classic.

Francesco Coppola

Ciclismo.SportGo è raggiungibile dai tanti appassionati delle due ruote anche su Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here