#PillolediGiro – Seconda Tappa

Nasce in concomitanza con la partenza del Giro d'Italia e in collaborazione con il sito internet La Giornata Sportiva la rubrica quotidiana #PillolediGiro che ci accompagnerà attraverso le 21 tappe della corsa rosa con aneddoti che caratterizzano la corsa stessa o le località dove essa si svolge. Non mancherà però un occhio di riguardo alla tappa in programma, con le caratteristiche del percorso e la programmazione TV

Seconda tappa di Giro d’Italia anche per la rubrica quotidiana #PillolediGiro che ci accompagnerà attraverso le 21 tappe della corsa rosa con aneddoti che caratterizzano la corsa stessa o le località dove essa si svolge. Non mancherà però un occhio di riguardo alla tappa in programma, con le caratteristiche del percorso e la programmazione TV

102° Giro d’Italia (2.UWT)

Tappa 2  »  Bologna  ›  Fucecchio   (205km)

Bologna  ›  Fucecchio   (205km)

Per la seconda tappa del Giro d’Italia, la carovana rosa lascerà la Dotta Bologna per dirigersi verso Fucecchio dove dopo 205km si concluderà la seconda tappa. La cittadina toscana è al suo debutto come sede di tappa, ma è da sempre legata al mondo del ciclismo. Sono tanti infatti i ciclisti di quelle parti che si sono cimentati anche con successo nello sport del pedale. Ricordiamo però solo i più recenti Luca Scinto e Andrea Tafi. “Il Pitone” ha cessato la carriera dopo la vittoriosa spedizione azzurra a Zolder del 2002, quando Mario Cipollini diventò Campione del Mondo. L’istrionico Scinto , benché sia nato a Benevento è toscano a tutti gli effetti. Nella sua decennale carriera si ritagliò uno spazio come gregario di Michele Bartoli, togliendosi anche la soddisfazione di conquistare ben sette vittorie tra cui  il Gran Premio Città di Camaiore nel 1995, il Tour de Langkawi nel 1997 e il Giro di Toscana nel 1999. Sceso dalla bicicletta salì subito in ammiraglia prima con una formazione di dilettanti, la Finauto, poi nel 2009 il passaggio con la stessa squadra tra i professionisti.

Andrea Tafi, che ha visto infrangersi il sogno di tornare a correre la ParisRoubaix quest’anno per festeggiare il ventennale della sua vittoria, ha corso tra i Pro dal 1988 al 2005 collezionando ben 28 successi dove spiccano tra le altre il Giro di Lombardia del ’96, il Campionato Italiano nel ’98, la Paris-Roubaix del ’99 e il Giro delle Fiandre del 2002.

@LaGiornataSportiva/M.P.

La prima tappa in linea della corsa, presenta un percorso movimentato con due GPM.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 12:25 con il gruppo forte di 175 corridori.

Il live della corsa è disponibile all’indirizzo http://www.giroditalia.it/it/live/
Nella tappa di oggi, la lista dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon può essere scaricata da questo link.

METEO
Bologna (12:00 – Partenza): pioggia, 11°C. Vento: moderato SSO – 19 km/h.
Fucecchio (17:15 – Arrivo): pioggia, 14°C. Vento: moderato SSO – 19 km/h.

Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 al traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 57 punti in palio per la classifica della Maglia Ciclamino (classifica a punti – 998 punti rimasti) e 12 punti per la Maglia Azzurra di miglior scalatore (679 punti rimasti).

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da EnelPrimoz Roglic (Team Jumbo – Visma)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da SegafredoPrimoz Roglic (Team Jumbo – Visma) – maglia indossata da Simon Yates (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca MediolanumGiulio Ciccone (Trek – Segafredo)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da EurospinMiguel Angel Lopez (Astana Pro Team)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma)
2 – Simon Yates (Mitchelton – Scott) a 19″
3 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 23″

Tappa 2 – Bologna-Fucecchio 205 km – dislivello 1.850 m
Tappa mossa. Inizio a salire fino allo scollinamento appenninico seguito da lunga discesa fino a Prato. La tappa prosegue con una serie di salite e discese di diversa difficoltà tra le quali va segnalato il GPM di Montalbano (il Castra). Chilometri finali con molte curve e saliscendi.

Ultimi km
Ultimi 4 km cittadini su strade nella prima parte piuttosto strette con alcuni cambi di direzione sensibili. Seguono ampi viali rettilinei intervallati da leggere deviazioni su rotatorie. Rettilineo finale di 900m su asfalto largo 7 m.



Fernando Gaviria, uno dei velocisti attesi a Fucecchio prima della partenza ha dichiarato: “Oggi il nostro obiettivo è arrivare in volata e ci saranno anche altre squadre con questo obiettivo.
Le due salite e discese nella parte finale del palco saranno più difficili del solito a causa della pioggia, ma questo varrà per tutti oggi.
Ho dei buoni sentimenti, mi sono allenato a casa e ho intenzione di tornare alla vittoria, dal momento che non vinco dalla fine di febbraio

La Tappa in TV:

Ciclismo.SportGo è raggiungibile dai tanti appassionati delle due ruote anche su Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here