IL GIRO A COMO CREA INCONTRI E FA RIFLETTERE

Como si prepara ad ospitare l’arrivo della tappa del Giro d’Italia numero 102 che scatta da Bologna sabato 11 maggio

IL GIRO A COMO CREA INCONTRI E FA RIFLETTERE

IL GIRO A COMO CREA INCONTRI E FA RIFLETTERE

Como si prepara ad ospitare l’arrivo della tappa del Giro d’Italia numero 102 che scatta da Bologna sabato 11 maggio.

Domani, giovedì 9 maggio, prende il via il ciclo di tre incontri (gli altri sono in programma il 14 maggio e il 24 maggio dal titolo Lo sport: salute, sostenibilità, tecnologia e solidarietà.

SALUTE, SPORT SOSTENIBILE E AMBIENTE

Giovedì 9 maggio, ore 18.30

Yacht Club Como, viale Puecher 8

Con il sostegno di Mapei Group

Interverranno: Maurizio Casasco, presidente FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana) e EFSMA (European Federation of Sports Medicine Associations); Adriana Spazzoli, presidente Fondazione Sodalitas, direttore Marketing e Comunicazione Mapei Group; Roberto Spata, velista, più volte vincitore di campionati Italiani, Europei e del Mondo.

L’incontro sarà moderato da Pier Augusto Stagi, direttore responsabile del mensile Tuttobiciweb.

Saranno presenti: Paolo Bettini, già Commissario Tecnico della Nazionale ciclismo su strada, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene nel 2004 e campione del Mondo 2006 e 2007; il ciclista professionista Luca Paolini, che alle spalle ha una lunga carriera (dal 2000 al 2015) con 23 successi: vincitore Giro del Piemonte 2002, freccia del Brabante 2004, medaglia di Bronzo ai mondiali Verona 2004.

Entrata libera previa iscrizione

LA MOSTRA

Sono state inaugurate lo scorso 4 maggio le due mostre dedicate al ciclismo, una riguardante il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo e una che propone alcuni scatti del fotografo Fabrizio Delmati. La prima sezione, “Temporary Ghisallo Museum”, al Broletto offre un viaggio speciale tra cimeli, immagini, voci e videoproiezioni. Al centro ci sono alcune biciclette particolarmente importanti per la loro storia che evocano le grandi imprese sportive ed umane dei Tre Uomini che hanno fatto la storia del ciclismo: Coppi, Bartali e Magni.

La mostra è un progetto di Fondazione Volta, in collaborazione con il Comune di Como e la Fondazione Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio.

Apertura: sabato e domenica dalle 10.30 alle 19.30; dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.30. Chiuso il lunedì.

Scuole e gruppi anche la mattina su prenotazione

La seconda sezione, “2 ruote rosa”, è una mostra diffusa della collezione di fotografie di Fabrizio Delmati, dal Broletto a Porta Torre, passeggiando tra i negozi delle vie dello shopping nel centro storico di Como. Una carrellata di immagini sulla più bella corsa del mondo, dagli anni Sessanta ai nostri giorni. Campioni, gregari, meccanici, massaggiatori, salite, discese, paesaggi. In esposizione anche le maglie dei campioni e delle squadre.

Al Broletto sono esposte 26 immagini a colori che ripercorrono dagli anni Sessanta ai nostri giorni la fantastica storia dello spettacolo sportivo più seguito in 21 giorni. Nelle vie dello shopping 70 immagini in bianco e nero raccontano le emozioni delle gare del giro tra gioia, fatica e dolore. In alcune vetrine sono esposte anche le maglie delle squadre che hanno partecipato alle precedenti edizioni del Giro.

Per scoprire il calendario delle iniziative in programma clicca QUI

Ciclismo.SportGo è raggiungibile dai tanti appassionati delle due ruote anche su Telegram



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here