Eroica Montalcino – domani al via più di 1500 ciclisti; ben 50 dalla Germania

Domani oltre 1500 i ciclisti al via della terza edizione di Eroica Montalcino Più di 200 gli stranieri e le donne protagoniste di un magnifico viaggio a pedali in Val d’Orcia

Domani oltre 1500 i ciclisti al via della terza edizione di Eroica Montalcino

Più di 200 gli stranieri e le donne protagoniste di un magnifico viaggio a pedali in Val d’Orcia

Saranno poco più di 1500 i ciclisti che domani, domenica 26 maggio, si allineeranno al via di Eroica Montalcino, la cicloturistica d’epoca conosciuta sempre più come versione primaverile de L’Eroica. Quello di domani sarà un piccolo giro del mondo a pedali visto che saranno rappresentati  ben 14 Paesi. Oltre all’Italia parteciperanno, infatti, ciclisti in arrivo da: Germania, Svizzera, Gran Bretagna, Francia, Austria, Giappone, Polonia, Australia, Belgio, Canada, Repubblica Ceca, Estonia, Finlandia e Ungheria. Il Paese straniero più rappresentato sarà la Germania con ben 50 ciclisti al via. Per gli amanti della statistica ci saranno 220 donne e 212 stranieri. Il più giovane sarà il sedicenne Kenan Alex junior, il meno giovane Luciano Giambelli, classe 1937.

Queste le partenze: dalle ore 7.30 alle ore 8.00 il Percorso Lungo EROICO di 153 Km e il Percorso Medio VAL D’ORCIA di 96 Km. dalle ore 9.00 alle ore 9.30 il Percorso Corto CRETE SENESI di 70 Km e il Percorso Piccolo BRUNELLO di 46 km. Dalle ore 9.30 alle ore 10.00 la partenza della PASSEGGIATA di 27 km.
Il Percorso più lungo interessa i comuni di Montalcino, Buonconvento, San Quirico d’Orcia, Pienza e Trequanda Tra strada bianca e strada in asfalto ci sarà un sostanziale equilibrio. Saranno 72 i chilometri di strada bianca (Val di Cava, Ripa d’Orcia, Selvoli, Le Regge, Traversa dei Monti, Pieve a Salti, La Piana, Castiglion del Bosco, La Maremmana, Monteano e Sesta) mentre 81 saranno i chilometri di strada asfaltata. Dunque quello di domani sarà un magnifico viaggio a pedali fra la Val d’Orcia e la Val d’Arbia.

I FAMOSI RISTORI DI EROICA
I ristori del percorso di 153 chilometri, che da giugno in poi costituirà il Percorso Permanente di Eroica Montalcino, saranno caratterizzati da un piatto, ogni volta diverso, che ha radici antiche. Il primo ristoro i ciclisti lo troveranno a Torrenieri, dopo appena 12 chilometri dalla partenza. Quel ristoro, che sarà utilizzato anche dai ciclisti impegnati sul percorso di km 70 e km 96, sarà curato da una pasticceria locale che offrirà dolci di ogni tipo ma soprattutto lo zabaione con il vin santo. Il secondo ristoro è previsto a Pienza, località conosciuta per il formaggio pecorino stagionato in barriques. A quel punto, vale a dire dopo circa 30 chilometri dal via, il recupero dallo sforzo sarà affidato a vino e cacio.
Dopo 57 chilometri dalla partenza si arriverà a Montisi, dove è previsto un ristoro in piazza della Passera. Qui si potranno gustare la zuppa di ceci condita con olio di frantoio locale e alcuni salumi particolari. Altro ristoro da non perdere sarà quello di Buonconvento (meta anche dei ciclisti del percorso di km 70 e 96) che servirà minestra di pane, salumi e crostate fatte in casa.
Quindi Castiglion del Bosco, dove i ciclisti troveranno ad aspettarli un’Ape Piaggio con macedonia di frutta e bibite bio a volontà. A Tavernelle, ormai sulla via di ritorno a Montalcino, il ristoro sarà allestito dagli amici del Brunello Crossing che serviranno la mitica Ribollita e la Porchetta
Ma non finisce qui. A Castelnuovo dell’Abate, quando all’arrivo mancheranno poco più di 10 chilometri (ma in salita) i ciclisti troveranno la zuppa di cereali e tanta, tanta musica popolare.
Infine Montalcino, per la medaglia e il pasta party finale, a base di pasta al pomodoro.
Ovunque il panforte offerto dal Comitato Tutela Panforte.

Il secondo appuntamento stagionale di Eroica con le strade della provincia di Siena – il primo un mese fa a Buonconvento con Nova Eroica – vedrà protagonista Generali Italia, global sponsor della manifestazione, che pedalerà a fianco degli eroici promuovendo uno stile di vita attivo e in movimento in piena sicurezza.

“Immagina Strade Nuove” è la novità di Generali Italia che estende l’assicurazione auto a tutti gli spostamenti delle persone, su tutti i mezzi di trasporto: dalla biciletta alla metropolitana, dal kajak al car sharing. Un’unica soluzione per le nuove esigenze di mobilità di chi immagina e sceglie strade nuove da percorrere in libertà e sicurezza. Libertà e sicurezza, valori che Eroica condivide fin dalla sua nascita, nel 1997, quando Giancarlo Brocci per la prima volta propose di pedalare sulle strade del Parco Ciclistico del Chianti. Idea formidabile da cui nacque prima il catasto delle strade bianche poi la consapevolezza che la tutela del territorio, da vivere in libertà e sicurezza in sella alla bicicletta, fosse il messaggio migliore per accrescere la qualità della vita delle persone. Come Generali Italia che, con “Immagina Strade Nuove”, guarda con forte attenzione proprio allo stile della vita delle persone.

Dopo Eroica Montalcino, Generali Italia sarà al fianco del ciclismo eroico a Gaiole in Chianti, domenica 6 ottobre, nella 23° edizione de L’Eroica, dove quest’anno parteciperanno più di ottomila ciclisti eroici provenienti da oltre 60 paesi nel mondo, collezionisti di emozioni uniche.

Eroica si vede anche dal cielo con Generali Italia

La piattaforma che regala emozioni. Attraverso la nuova piattaforma web “Immagina, Vola” di Generali Italia fino al 25 giugno si potrà partecipare all’estrazione di 50 “kit del ciclista eroico” composti dall’esclusiva maglietta Eroica&Generali, casco e borraccia. Inoltre, fino al 31 luglio si potrà vincere un week end per due persone in agriturismo in Toscana, più un volo in parapendio a motore durante L’Eroica a Gaiole in Chianti. Per maggiori informazioni: www.immaginavola.generali.it

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here