Cuneo-Pinerolo: La Classe Operaia va in Paradiso…

Cesare Benedetti e Jan Polanc, festa per i gregari nel giorno della Cuneo-Pinerolo, la tappa della Leggenda

Foto: LaPresse

Una vita da mediano…” cantava Ligabue… “Una vita da mediano…” non può non venire canticchiata, anche con convinzione, da chi ha assistito alla tappa odierna. Una tappa nata per commemorare la storica vittoria di Fausto Coppi di settant’anni fa, ma che ha elevato agli onori tre gregari che fanno del “lavorare sui polmoni…” tornando al testo di Ligabue, il loro essere professionisti.

Stiamo parlando del vincitore di tappa, Cesare Benedetti (Bora-hansgrohe), della nuova Maglia Rosa Jan Polanc (UAE Team Emirates) e di Dario Cataldo che dubitando sulle sue possibilità di vincere la tappa ha riposto nel cassetto le sue ambizioni e ha aspettato il compagno di squadra Miguel Angel Lopez per aiutarlo nell’intento di riguadagnare quanto perduto nella cronometro di San Marino.

A questi tre aggiungerei anche il convalescente Damiano Caruso (Bahrain-Merida). Il siciliano reduce dalla febbre dei giorni scorsi è entrato nella fuga di giornata, ha recuperato nel finale dopo essere stato staccato e si è preso il secondo posto di giornata. Da domani tornerà a votarsi anima e cuore alla causa di Vincenzo Nibali, suo conterraneo e luogotenente.

Il percorso odierno non era nemmeno paragonabile a quello che entrò nella leggenda con l’Airone ma comunque ha fatto nascere una bella tappa, che avrà accontentato anche i palati più fini. Nonostante il timore per la tappa di domani con l’arrivo al Lago Serrù e quella di Sabato con l’arrivo a Courmayeur, un attacco di Miguel Angel Lopez (Team Astana) al quale ha risposto Mikel Landa (Team Movistar) ha stanato i big, che lasciando andare la fuga pensavano forse di “neutralizzare” la tappa odierna risparmiando energie per i prossimi giorni.

La fuga che ha accumulato un vantaggio superiore ai quindici minuti e che ha di fatto ridisegnato la Classifica generale era composta da: Sutterlin (MOV), Gavazzi, Montaguti (AND), Boaro, Cataldo, (AST) Caruso (TBM), Covili, Senni (BRD), Benedetti (BOH), Cerny (CCC), Capecchi (DSQ), Bennett (EF1), Ludvigsson (GFD), Dunne (ICA), De Gendt, Kluge (LSD), Gasparotto, Wyss (DDD), Dunbar, Knees (INE), Biermans, Haller (TKA), Bakelants (SUN), Brambilla (TSF), Polanc (UAE). I venticinque con il beneplacito del Gruppo Maglia Rosa ha proceduto d’amore e d’accordo accumulando un vantaggio importante, un vantaggio che ha richiamato alla memoria la “fuga bidone” di Clerici proprio a Pinerolo o quella del 2010 a L’Aquila che minò le sicurezze di Ivan Basso che comunque vinse quel Giro.

Il tracciato odierno presentava le difficoltà maggiori nel circuito finale con la prima salita di questo Giro, il GpM di prima categoria di Montoso. Una salita che ha rispettato il suo ruolo di Pietra Miliare alla caccia della tappa e a quella alla Maglia Rosa.

Se davanti, la salita ha rotto gli equilibri, scremando il gruppo dei 25, nel gruppo Maglia Rosa, tra i primi a soffrire la “scalata” è stato proprio colui che vestiva il simbolo del primato, stessa sorte per Bob Jungels e Davide Formolo, tra gli altri, arrivati insieme a 10’37” dal vincitore e a 2’34” dal gruppo Nibali.

Tra le avanguardie invece la corsa già accesa prima della salita di Montoso, salendo verso il GpM è letteralmente esplosa. Il più attivo di tutti, nonostante l’aria scanzonata quando scende di sella, è stato Gianluca Brambilla, che è andato a conquistare il GpM che gli ha fatto indossare la Maglia Azzurra. Al lecchese però non bastava e ha fatto fuoco e fiamme anche per centrare il successo di tappa. Il muro in pavè di 500, ultima difficoltà di giornata quando mancava poco più di 2km al termine lo ha visto nuovamente attivo con il solo Eros Capecchi capace di tenergli la ruota. La seguente discesa ha rimescolato ancora le carte favorendo il rientro degli inseguitori. In prossimità del traguardo si sono così presentati in cinque a giocarsi la tappa. Capecchi ha provato ad anticipare tutti, seguito in primis da Brambilla , ma a vincere è stato Cesare Benedetti, alla sua prima vittoria da Professionista nonostante i dieci anni di carriera, sempre nella stessa squadra. Seconda piazza per Damiano Caruso, terzo Eddie Dumbar (Team INEOS). Solo quarto Brambilla che così come nel 2016 ha visto sfumare la vittoria con il traguardo a portata di mano. Allora a vincere fu Trentin che rientrò da dietro sulla coppia Brambilla, Moser, con il lombardo che facilitò il rientro e la vittoria dell’allora compagno di squadra. Il vincitore di tappa, ha così commentato: “Non sono mai stato un corridore particolarmente talentuoso, non sono [di solito] un vincente. Nell’ultimo strappo ho perso contatto dai primi ma sapevo che i tre davanti si sarebbero guardati un po’ troppo. Nel finale sono riuscito a fare esattamente quello che avevo in menta. Sono molto contento. È una giornata veramente emozionante, qualcosa che ho atteso dal giorno in cui ho visitato per la prima volta un villaggio di partenza del Giro d’Italia nel 1999. Da quel giorno ho sognato di diventare un corridore professionista. Oggi, quando mi sono staccato sull’ultimo strappo, ho pensato che magari i tre davanti si sarebbero guardati un po’ troppo. Non mi sono dato per vinto e dopo averli ripresi sono partito dopo l’ultima curva, forse un po’ troppo presto perchè c’era vento contrario ma le mie gambe hanno tenuto. Non ho festeggiato prima della linea perché mi hanno insegnato sin da U17 di festeggiare solo un metro dopo il traguardo per evitare sorprese e, in ogni caso, di non essere troppo esuberante”.

I big o supposti tali si sono presentati con un ritardo dal vincitore che si è attestato sui 7’35” per Miguel Angel Lopez e Mikel Landa. 8’03” il ritardo invece di Richard Carapaz (Movistar Team), Pavel Sivakov (Team INEOS), Rafał Majka (BORA-hansgrohe), Primož Roglič (Team Jumbo-Visma), Vincenzo Nibali (Bahrain Merida), Esteban Chaves (Mitchelton-Scott), Bauke Mollema (Trek – Segafredo), Simon Yates (Mitchelton-Scott). Ulteriori 6″ ha invece pagato Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin).

Dopo la Cuneo-Pinerolo di oggi la Maglia Rosa è comunque rimasta in casa UAE Team Emirates passando da Valerio Conti e Jan Polanc. I due compagni di squadra hanno così commentato questa nuova situazione: “oggi è andato tutto come pianificato. – sono state le parole di Conti – Abbiamo fatto un’ottima tattica e sono rimasti sorpresi in tanti. Ho chiuso una settimana fantastica, sono stati giorni meravigliosi. Oggi ho anche dimostrato di essere un corridore devoto alla squadra, non egoista, per come ho gestito la situazione in corsa. Sono felice per Jan, se lo merita per il lavoro fatto nei giorni scorsi. Felice di aver passato la maglia sulle sue spalle.” La nuova Maglia Rosa ha ribadito: “La nostra tattica era quella di andare in fuga così da poter avere un controllo migliore sulla gara e provare a conservare la Maglia Rosa sulle nostre spalle. Siamo stati fortunati a entrare nella fuga giusta e sono molto felice di avere la Maglia. Avrei voluto provare anche a vincere la tappa ma avevo dato veramente tutto dal momento che ero il leader virtuale della Generale”.

Cambio della Guardia anche nella Speciale Classifica dei Giovani caratterizzata dalla Maglia Bianca. Ad indossarla adesso è il portacolori della EF Education First, l’inglese Hugh John Carthy.

• Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Jan Polanc (UAE Team Emirates)
• Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Arnaud Demare (Groupama – FDJ)
• Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Gianluca Brambilla (Trek – Segafredo)
• Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Hugh John Carthy (EF Education First)

Domani il Giro incontrerà, con la tredicesima tappa, il primo arrivo in salita.

Tappa 13 – Pinerolo-Ceresole Reale (Lago Serrù) 196 km – dislivello 4.500 m

Arrivo in salita sopra i 2.000 m. La tappa si snoda interamente in provincia di Torino aggirando da nord il capoluogo Piemontese e scalando dapprima il Colle del Lys dal suo versante più difficile con lunghi tratti tra il 9 e il 10%. In seguito, attraversato il Canavese Occidentale, la corsa scala la salita inedita di Pian del Lupo (strada del Santuario di Santa Elisabetta), dura e articolata sia a salire che a scendere con pendenze per lunghi tratti in doppia cifra.

Al termine della discesa su Pont Canavese inizia la salita finale che tra falsopiano e salita vera e propria misura oltre 44 km. Dopo Noasca la salita vera con le pendenze maggiori nella prima parte dove si percorre la strada vecchia riasfaltata per le biciclette, che evita la lunga galleria di 3.650 m. Giunti nell’abitato di Ceresole la strada spiana accanto al lago artificiale per riprendere a salire per gli ultimi 10 km.

Ultimi km
Ultimi 8 km in salita con i primi 3 attorno al 6% seguiti dai successivi 5 km tra il 2 e il 3% fino all’arrivo. Da segnalare una doppia curva stretta a destra che immette nel rettilineo che costituisce sostanzialmente l’ultimo km. Rettilineo finale (dopo una semicurva) di 100 m, fondo in asfalto, carreggiata di 6 m.

Mario Prato

Ciclismo.SportGo è raggiungibile dai tanti appassionati delle due ruote anche su Telegram

Ordine d’Arrivo 

1 Cesare Benedetti (Ita) Bora-Hansgrohe 3:41:49
2 Damiano Caruso (Ita) Bahrain-Merida
3 Edward Dunbar (Irl) Team Ineos
4 Gianluca Brambilla (Ita) Trek-Segafredo 0:00:02
5 Eros Capecchi (Ita) Deceuninck-QuickStep 0:00:06
6 Jan Polanc (Slo) UAE Team Emirates 0:00:25
7 Matteo Montaguti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:00:34
8 Thomas De Gendt (Bel) Lotto Soudal 0:02:36
9 Francesco Gavazzi (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
10 Manuel Senni (Ita) Bardiani CSF 0:02:38
11 Josef Cerny (Cze) CCC Team 0:02:42
12 Tobias Ludvigsson (Swe) Groupama-FDJ 0:02:52
13 Roger Kluge (Ger) Lotto Soudal 0:03:05
14 Luca Covili (Ita) Bardiani CSF
15 Enrico Gasparotto (Ita) Dimension Data 0:03:23
16 Jan Bakelants (Bel) Team Sunweb 0:06:23
17 Danilo Wyss (Swi) Dimension Data 0:06:33
18 Miguel Angel Lopez (Col) Astana Pro Team 0:07:35
19 Mikel Landa (Spa) Movistar Team
20 Conor Dunne (Irl) Israel Cycling Academy 0:07:36
21 Richard Carapaz (Ecu) Movistar Team 0:08:03
22 Pavel Sivakov (Rus) Team Ineos
23 Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe
24 Primoz Roglic (Slo) Team Jumbo-Visma
25 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida
26 Esteban Chaves (Col) Mitchelton-Scott
27 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo
28 Simon Yates (GBr) Mitchelton-Scott
29 Tanel Kangert (Est) EF Education First
30 Ilnur Zakarin (Rus) Katusha-Alpecin 0:08:09
31 Manuele Boaro (Ita) Astana Pro Team 0:08:16
32 Dario Cataldo (Ita) Astana Pro Team
33 Hugh John Carthy (GBr) EF Education First 0:08:43
34 Domenico Pozzovivo (Ita) Bahrain-Merida
35 Antonio Pedrero (Spa) Movistar Team
36 Ivan Sosa (Col) Team Ineos 0:08:46
37 Giulio Ciccone (Ita) Trek-Segafredo 0:08:58
38 Lucas Hamilton (Aus) Mitchelton-Scott 0:09:11
39 Marco Haller (Aut) Katusha-Alpecin 0:09:57
40 Christian Knees (Ger) Team Ineos 0:10:06
41 Jasha Sütterlin (Ger) Movistar Team
42 Jenthe Biermans (Bel) Katusha-Alpecin 0:10:27
43 Davide Formolo (Ita) Bora-Hansgrohe 0:10:37
44 Valerio Conti (Ita) UAE Team Emirates
45 Alexis Vuillermoz (Fra) AG2R La Mondiale
46 Bob Jungels (Lux) Deceuninck-QuickStep
47 Andrey Zeits (Kaz) Astana Pro Team
48 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates
49 Amaro Antunes (Por) CCC Team
50 Tony Gallopin (Fra) AG2R La Mondiale
51 Antwan Tolhoek (Ned) Team Jumbo-Visma
52 Mattia Cattaneo (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
53 Tao Geoghegan Hart (GBr) Team Ineos
54 Sam Oomen (Ned) Team Sunweb
55 Victor De La Parte (Spa) CCC Team
56 Giovanni Carboni (Ita) Bardiani CSF
57 Andrey Amador (CRc) Movistar Team
58 Mikel Nieve (Spa) Mitchelton-Scott
59 Koen Bouwman (Ned) Team Jumbo-Visma
60 François Bidard (Fra) AG2R La Mondiale
61 Sebastian Henao (Col) Team Ineos 0:11:21
62 Jan Hirt (Cze) Astana Pro Team
63 Sean Bennett (USA) EF Education First 0:13:07
64 Ben O’Connor (Aus) Dimension Data 0:13:45
65 Nicola Conci (Ita) Trek-Segafredo
66 Joe Dombrowski (USA) EF Education First
67 Valentin Madouas (Fra) Groupama-FDJ
68 Pieter Serry (Bel) Deceuninck-QuickStep
69 Louis Vervaeke (Bel) Team Sunweb
70 Christopher Hamilton (Aus) Team Sunweb 0:14:29
71 Amanuel Ghebreigzabhier (Eri) Dimension Data 0:14:49
72 Victor Campenaerts (Bel) Lotto Soudal 0:17:59
73 Adam Hansen (Aus) Lotto Soudal
74 Hubert Dupont (Fra) AG2R La Mondiale 0:18:44
75 Nans Peters (Fra) AG2R La Mondiale
76 Kristian Sbaragli (Ita) Israel Cycling Academy
77 José Rojas (Spa) Movistar Team
78 Marco Canola (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
79 Larry Warbasse (USA) AG2R La Mondiale
80 Pello Bilbao (Spa) Astana Pro Team
81 Fausto Masnada (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
82 Jai Hindley (Aus) Team Sunweb
83 Fabio Sabatini (Ita) Deceuninck-QuickStep
84 Lukasz Owsian (Pol) CCC Team
85 Andrea Garosio (Ita) Bahrain-Merida
86 Jonnathan Narvaez (Ecu) Team Ineos
87 Jay Mc Carthy (Aus) Bora-Hansgrohe
88 Awet Andemeskel (Eri) Israel Cycling Academy
89 Ruben Plaza (Spa) Israel Cycling Academy
90 Andrea Vendrame (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
91 Miguel Eduardo Florez Lopez (Col) Androni Giocattoli-Sidermec
92 Sepp Kuss (USA) Team Jumbo-Visma
93 Marco Frapporti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
94 Lorenzo Rota (Ita) Bardiani CSF
95 Pawel Poljanski (Pol) Bora-Hansgrohe
96 Paul Martens (Ger) Team Jumbo-Visma
97 Pascal Ackermann (Ger) Bora-Hansgrohe
98 Antonio Nibali (Ita) Bahrain-Merida
99 Ion Izagirre Insausti (Spa) Astana Pro Team
100 Davide Villella (Ita) Astana Pro Team
101 Enrico Barbin (Ita) Bardiani CSF
102 Tosh Van Der Sande (Bel) Lotto Soudal 0:20:02
103 Jasper De Buyst (Bel) Lotto Soudal
104 Francisco Ventoso (Spa) CCC Team
105 Paolo Simion (Ita) Bardiani CSF
106 Mirco Maestri (Ita) Bardiani CSF
107 Giacomo Nizzolo (Ita) Dimension Data
108 Nico Denz (Ger) AG2R La Mondiale
109 Nicola Bagioli (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
110 Ben Gastauer (Lux) AG2R La Mondiale
111 Chad Haga (USA) Team Sunweb
112 Scott Davies (GBr) Dimension Data
113 James Knox (GBr) Deceuninck-QuickStep
114 Reto Hollenstein (Swi) Katusha-Alpecin
115 Jos van Emden (Ned) Team Jumbo-Visma
116 Miles Scotson (Aus) Groupama-FDJ
117 Valerio Agnoli (Ita) Bahrain-Merida
118 Michael Schwarzmann (Ger) Bora-Hansgrohe
119 Ryan Gibbons (RSA) Dimension Data
120 Brent Bookwalter (USA) Mitchelton-Scott
121 Salvatore Puccio (Ita) Team Ineos
122 Markel Irizar (Spa) Trek-Segafredo
123 Luke Durbridge (Aus) Mitchelton-Scott
124 Marco Marcato (Ita) UAE Team Emirates
125 Enrico Battaglin (Ita) Katusha-Alpecin
126 Viacheslav Kuznetsov (Rus) Katusha-Alpecin
127 Rüdiger Selig (Ger) Bora-Hansgrohe
128 Christopher Juul Jensen (Den) Mitchelton-Scott
129 Jonathan Caicedo (Ecu) EF Education First
130 Nathan Brown (USA) EF Education First
131 Ivan Santaromita (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
132 Krists Neilands (Lat) Israel Cycling Academy
133 Olivier Le Gac (Fra) Groupama-FDJ
134 Michael Gogl (Aut) Trek-Segafredo 0:20:15
135 Luis Mas Bonet (Spa) Movistar Team 0:20:19
136 Jack Bauer (NZl) Mitchelton-Scott 0:20:47
137 Florian Senechal (Fra) Deceuninck-QuickStep 0:21:28
138 Mikkel Frølich Honoré (Den) Deceuninck-QuickStep
139 Hector Carretero (Spa) Movistar Team
140 Ignatas Konovalovas (Ltu) Groupama-FDJ 0:21:38
141 Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
142 Ramon Sinkeldam (Ned) Groupama-FDJ
143 Arnaud Demare (Fra) Groupama-FDJ
144 Giovanni Lonardi (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
145 Will Clarke (Aus) Trek-Segafredo
146 Tom Bohli (Swi) UAE Team Emirates
147 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates
148 Kamil Gradek (Pol) CCC Team
149 Guy Niv (Isr) Israel Cycling Academy
150 Dmitrii Strakhov (Rus) Katusha-Alpecin
151 Damiano Cima (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
152 Mark Renshaw (Aus) Dimension Data
153 Guillaume Boivin (Can) Israel Cycling Academy
154 Davide Cimolai (Ita) Israel Cycling Academy
155 Sho Hatsuyama (Jpn) Nippo-Vini Fantini-Faizane
156 Jacopo Guarnieri (Ita) Groupama-FDJ
157 Juan Jose Lobato Del Valle (Spa) Nippo-Vini Fantini-Faizane
158 Thomas Leezer (Ned) Team Jumbo-Visma
159 Grega Bole (Slo) Bahrain-Merida
DNS Elia Viviani (Ita) Deceuninck-QuickStep
DNS Caleb Ewan (Aus) Lotto Soudal
OTL Jakub Mareczko (Ita) CCC Team

Jan Polanc in Rosa – Foto Massimo Paolone/LaPresse

Classifica Generale dopo 12 tappe
1 Jan Polanc (Slo) UAE Team Emirates 48:49:40
2 Primoz Roglic (Slo) Team Jumbo-Visma 0:04:07
3 Valerio Conti (Ita) UAE Team Emirates 0:04:51
4 Eros Capecchi (Ita) Deceuninck-QuickStep 0:05:02
5 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida 0:05:51
6 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo 0:06:02
7 Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe 0:07:00
8 Richard Carapaz (Ecu) Movistar Team 0:07:23
9 Andrey Amador (CRc) Movistar Team 0:07:30
10 Hugh John Carthy (GBr) EF Education First 0:07:33
11 Enrico Gasparotto (Ita) Dimension Data 0:07:37
12 Ilnur Zakarin (Rus) Katusha-Alpecin 0:07:45
13 Simon Yates (GBr) Mitchelton-Scott 0:07:53
14 Amaro Antunes (Por) CCC Team 0:07:56
15 Francesco Gavazzi (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:07:59
16 Miguel Angel Lopez (Col) Astana Pro Team 0:08:08
17 Tanel Kangert (Est) EF Education First
18 Matteo Montaguti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:08:16
19 Pavel Sivakov (Rus) Team Ineos 0:08:18
20 Giovanni Carboni (Ita) Bardiani CSF 0:08:21
21 Mikel Landa (Spa) Movistar Team 0:08:31
22 Esteban Chaves (Col) Mitchelton-Scott 0:08:37
23 Bob Jungels (Lux) Deceuninck-QuickStep 0:08:59
24 Mattia Cattaneo (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:09:25
25 Davide Formolo (Ita) Bora-Hansgrohe 0:09:33
26 Sam Oomen (Ned) Team Sunweb 0:09:53
27 Victor De La Parte (Spa) CCC Team 0:10:11
28 Edward Dunbar (Irl) Team Ineos
29 Tony Gallopin (Fra) AG2R La Mondiale 0:11:12
30 Valentin Madouas (Fra) Groupama-FDJ 0:11:26
31 Gianluca Brambilla (Ita) Trek-Segafredo 0:11:45
32 Pieter Serry (Bel) Deceuninck-QuickStep 0:11:46
33 Tao Geoghegan Hart (GBr) Team Ineos 0:11:49
34 Jan Bakelants (Bel) Team Sunweb 0:11:59
35 Dario Cataldo (Ita) Astana Pro Team 0:12:13
36 Mikel Nieve (Spa) Mitchelton-Scott 0:13:02
37 Alexis Vuillermoz (Fra) AG2R La Mondiale 0:13:49
38 Ben O’Connor (Aus) Dimension Data 0:15:11
39 Nans Peters (Fra) AG2R La Mondiale 0:15:19
40 Joe Dombrowski (USA) EF Education First 0:15:28
41 José Rojas (Spa) Movistar Team 0:15:31
42 Fausto Masnada (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:15:34
43 Pello Bilbao (Spa) Astana Pro Team 0:16:30
44 Louis Vervaeke (Bel) Team Sunweb 0:19:29
45 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 0:19:33
46 Giulio Ciccone (Ita) Trek-Segafredo 0:19:52
47 Domenico Pozzovivo (Ita) Bahrain-Merida 0:20:18
48 Andrey Zeits (Kaz) Astana Pro Team 0:21:19
49 Lucas Hamilton (Aus) Mitchelton-Scott 0:22:08
50 Sebastian Henao (Col) Team Ineos 0:22:20
51 Damiano Caruso (Ita) Bahrain-Merida 0:22:39
52 Davide Villella (Ita) Astana Pro Team 0:23:35
53 François Bidard (Fra) AG2R La Mondiale 0:25:03
54 Larry Warbasse (USA) AG2R La Mondiale 0:25:24
55 Jay Mc Carthy (Aus) Bora-Hansgrohe 0:25:52
56 Manuel Senni (Ita) Bardiani CSF 0:27:08
57 Andrea Vendrame (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:28:32
58 Ivan Sosa (Col) Team Ineos 0:29:12
59 Tosh Van Der Sande (Bel) Lotto Soudal 0:29:23
60 Ion Izagirre Insausti (Spa) Astana Pro Team 0:29:28
61 Ruben Plaza (Spa) Israel Cycling Academy 0:29:40
62 Jai Hindley (Aus) Team Sunweb 0:29:44
63 Jan Hirt (Cze) Astana Pro Team 0:30:35
64 Kristian Sbaragli (Ita) Israel Cycling Academy 0:30:47
65 Hubert Dupont (Fra) AG2R La Mondiale 0:31:02
66 Christopher Hamilton (Aus) Team Sunweb
67 Koen Bouwman (Ned) Team Jumbo-Visma 0:32:05
68 Ryan Gibbons (RSA) Dimension Data 0:32:06
69 Lukasz Owsian (Pol) CCC Team 0:32:16
70 Ben Gastauer (Lux) AG2R La Mondiale 0:33:02
71 Thomas De Gendt (Bel) Lotto Soudal 0:33:39
72 Tobias Ludvigsson (Swe) Groupama-FDJ 0:34:05
73 Adam Hansen (Aus) Lotto Soudal 0:34:42
74 Danilo Wyss (Swi) Dimension Data
75 Luke Durbridge (Aus) Mitchelton-Scott 0:35:32
76 Antwan Tolhoek (Ned) Team Jumbo-Visma 0:35:44
77 Manuele Boaro (Ita) Astana Pro Team 0:36:23
78 Nicola Conci (Ita) Trek-Segafredo 0:36:24
79 Jonnathan Narvaez (Ecu) Team Ineos 0:36:44
80 Christopher Juul Jensen (Den) Mitchelton-Scott 0:37:08
81 Paul Martens (Ger) Team Jumbo-Visma 0:37:23
82 Luca Covili (Ita) Bardiani CSF 0:37:28
83 Antonio Pedrero (Spa) Movistar Team 0:38:20
84 Reto Hollenstein (Swi) Katusha-Alpecin 0:38:33
85 Brent Bookwalter (USA) Mitchelton-Scott 0:39:43
86 Florian Senechal (Fra) Deceuninck-QuickStep 0:41:50
87 Enrico Battaglin (Ita) Katusha-Alpecin 0:41:54
88 Antonio Nibali (Ita) Bahrain-Merida 0:42:04
89 Ivan Santaromita (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane 0:42:14
90 Cesare Benedetti (Ita) Bora-Hansgrohe 0:42:31
91 Marco Haller (Aut) Katusha-Alpecin 0:43:00
92 Andrea Garosio (Ita) Bahrain-Merida 0:43:09
93 Amanuel Ghebreigzabhier (Eri) Dimension Data 0:43:12
94 Salvatore Puccio (Ita) Team Ineos 0:44:15
95 Marco Canola (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane 0:44:19
96 Christian Knees (Ger) Team Ineos 0:44:35
97 Fabio Sabatini (Ita) Deceuninck-QuickStep 0:44:36
98 Marco Marcato (Ita) UAE Team Emirates 0:45:21
99 Lorenzo Rota (Ita) Bardiani CSF 0:45:29
100 Pawel Poljanski (Pol) Bora-Hansgrohe 0:45:34
101 Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:46:10
102 Nicola Bagioli (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane 0:47:36
103 Valerio Agnoli (Ita) Bahrain-Merida 0:48:17
104 Nathan Brown (USA) EF Education First 0:49:51
105 Jonathan Caicedo (Ecu) EF Education First 0:51:02
106 Sepp Kuss (USA) Team Jumbo-Visma 0:51:40
107 Jasper De Buyst (Bel) Lotto Soudal 0:52:33
108 Viacheslav Kuznetsov (Rus) Katusha-Alpecin 0:53:19
109 Francisco Ventoso (Spa) CCC Team 0:53:29
110 Michael Gogl (Aut) Trek-Segafredo 0:53:54
111 Jenthe Biermans (Bel) Katusha-Alpecin 0:53:56
112 Miguel Eduardo Florez Lopez (Col) Androni Giocattoli-Sidermec 0:54:45
113 Krists Neilands (Lat) Israel Cycling Academy 0:55:18
114 Pascal Ackermann (Ger) Bora-Hansgrohe 0:55:52
115 Enrico Barbin (Ita) Bardiani CSF 0:56:33
116 Sean Bennett (USA) EF Education First 0:57:07
117 Josef Cerny (Cze) CCC Team 0:59:30
118 Chad Haga (USA) Team Sunweb 0:59:39
119 Arnaud Demare (Fra) Groupama-FDJ 1:00:00
120 Marco Frapporti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 1:00:43
121 Jos van Emden (Ned) Team Jumbo-Visma 1:01:26
122 Michael Schwarzmann (Ger) Bora-Hansgrohe 1:01:38
123 Rüdiger Selig (Ger) Bora-Hansgrohe
124 Davide Cimolai (Ita) Israel Cycling Academy 1:03:16
125 Jacopo Guarnieri (Ita) Groupama-FDJ 1:04:16
126 Roger Kluge (Ger) Lotto Soudal 1:04:24
127 Guy Niv (Isr) Israel Cycling Academy 1:05:27
128 Grega Bole (Slo) Bahrain-Merida 1:07:41
129 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates 1:08:02
130 Jasha Sütterlin (Ger) Movistar Team 1:08:30
131 Ignatas Konovalovas (Ltu) Groupama-FDJ 1:09:14
132 Mirco Maestri (Ita) Bardiani CSF 1:09:20
133 Giacomo Nizzolo (Ita) Dimension Data 1:12:50
134 Luis Mas Bonet (Spa) Movistar Team 1:13:22
135 Victor Campenaerts (Bel) Lotto Soudal 1:13:42
136 Ramon Sinkeldam (Ned) Groupama-FDJ 1:17:53
137 Olivier Le Gac (Fra) Groupama-FDJ 1:18:00
138 Guillaume Boivin (Can) Israel Cycling Academy 1:18:32
139 Jack Bauer (NZl) Mitchelton-Scott 1:21:21
140 Conor Dunne (Irl) Israel Cycling Academy 1:22:34
141 Hector Carretero (Spa) Movistar Team 1:23:35
142 Awet Andemeskel (Eri) Israel Cycling Academy 1:23:42
143 Mikkel Frølich Honoré (Den) Deceuninck-QuickStep 1:25:10
144 Thomas Leezer (Ned) Team Jumbo-Visma 1:26:06
145 James Knox (GBr) Deceuninck-QuickStep 1:26:59
146 Markel Irizar (Spa) Trek-Segafredo 1:28:13
147 Juan Jose Lobato Del Valle (Spa) Nippo-Vini Fantini-Faizane 1:29:27
148 Giovanni Lonardi (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane 1:33:35
149 Kamil Gradek (Pol) CCC Team 1:36:20
150 Scott Davies (GBr) Dimension Data 1:37:13
151 Paolo Simion (Ita) Bardiani CSF 1:37:16
152 Miles Scotson (Aus) Groupama-FDJ 1:39:28
153 Dmitrii Strakhov (Rus) Katusha-Alpecin 1:40:26
154 Damiano Cima (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane 1:40:37
155 Mark Renshaw (Aus) Dimension Data 1:41:53
156 Tom Bohli (Swi) UAE Team Emirates 1:45:43
157 Nico Denz (Ger) AG2R La Mondiale 1:49:53
158 Will Clarke (Aus) Trek-Segafredo 1:51:19
159 Sho Hatsuyama (Jpn) Nippo-Vini Fantini-Faizane 1:54:04

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here