Caleb Ewan, il più veloce nella Città dei Campionissimi

Caleb Ewan ha vinto la Tappa 11 del Giro d'Italia a Novi Ligure, Conti ancora Maglia Rosa

Caleb Ewan - Foto LaPresse

L’undicesima tappa del Giro d’Italia terminando a Novi Ligure voleva rendere i dovuti omaggi a Costante Girardengo e Fausto Coppi, entrambi figli di queste terre. L’orografia del tracciato impediva ogni velleità di emulare seppur in parte le imprese tanto decantate dei due illustri novesi, di certo però le ruote veloci del gruppo hanno onorato la tappa e la Città che ne ospitava l’Arrivo.

Così come era accaduto a Pesaro il più veloce di tutti è stato il piccolo australiano della Lotto-Soudal, Caleb Ewan che con una lunga volata, prima ha saltato Pascal Ackermann e poi si è tenuto tutti alle spalle. “È stata una frazione lunga che si adattava bene alle mie caratteristiche, più di quella di ieri. – sono state le sue prime parole – Ho seguito la ruota di Pascal Ackermann perché sapevo che avrebbe fatto una buona volata, nonostante la caduta di ieri. Aveva un buon treno, quindi ho deciso di fare la volata su di lui. Sono partito al momento giusto. Mi sono sempre considerato uno dei migliori velocisti, due successi in questo Giro finalmente mi danno ragione”.

Secondo si è invece piazzato il vincitore di ieri Arnaud Demare, che dopo aver messo davanti la squadra aveva battezzato proprio la ruota dell’australiano, non riuscendo però a passarlo. Con questo piazzamento il velocista francese, già vincitore di una Milano-Sanremo ha indossato la Maglia Ciclamino. Oran nella Speciale Classifica a Punti guida con un vantaggio di 11 punti su Ackermann e di 35 sul vincitore odierno.

Terzo posto per Pascal Ackermann, che nonostante i postumi della caduta di ieri era lì a giocarsi la tappa. L’essersi piazzato sull’ultimo gradino del podio però non gli ha permesso di salvare la Maglia Ciclamino che è passata sulle spalle dl francese Arnaud Demare.

Seppur nessun italiano sia salito sul podio, troviamo ben cinque rappresentanti del ciclismo nazionale nella TopTen: Elia Viviani (4°), Davide Cimolai (5°), Simone Consonni (6°), Giacomo Nizzolo (8°) e Jakub Mareczko (9°).

Quella odierna era un po’ l’ultima opportunità per i velocisti di centrare una tappa, da domani le salite, più o meno lunghe, più o meno arcigne cominceranno a complicare le cose e l’incubo del “Tempo Massimo” sarà uno scomodo compagno di viaggio. Chi sarà bravo a gestirsi e a passare indenne i molti, moltissimi metri di dislivello prossimi a venire avrà ancora il traguardo di Santa Maria di Sala per battere il colpo.

Giornata tranquilla per la Maglia Rosa Valerio Conti, che appena arrivato ha così commentato: “Oggi abbiamo affrontato una tappa lunga e con il sole, mi è piaciuta questa nuova giornata in Rosa. Domani sarà più difficile conservare la Maglia perché la salita principale è dura ma sicuramente proverò a tenerla anche domani”.

Il tracciato odierno, come sottolineato dalla Maglia Rosa non presentava nessuna difficoltà che potesse impensierire il laziale della Uae Team Emirates. A favorirgli il compito di portare la bicicletta al traguardo risparmiando le energie sue e dei compagni di squadra ha contribuito però anche fuga di giornata facendo sì che a farsi carico dell’inseguimento ci pensassero le squadre che ambivano al successo di tappa. I “soliti noti” che in questi undici giorni di Giro abbiamo imparato a conoscere, ovvero Damiano Cima (Nippo-Vini Fantini-Faizanè), Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) e Mirco Maestri (Bardiani-Csf) non hanno perso l’appuntamento neanche oggi e hanno firmato come ormai ci hanno abituato anche la fuga odierna.

Domani il Giro proseguirà con gli omaggi al Campionissimo riproponendo in occasione del Settantennale la Cuneo-Pinerolo. Una tappa che però escluso le sedi di partenza e di Arrivo verrà disputata su un tracciato completamente diverso. Per i nostalgici e i puristi la Cuneo-Pinerolo originale verrà commemorata da un gruppo di amanti del ciclismo d’antan il prossimo 10 Giugno

Le maglie:

• Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Valerio Conti (UAE Team Emirates)
• Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Arnaud Demare (Groupama – FDJ)
• Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Giulio Ciccone (Trek – Segafredo)
• Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Nans Peters (AG2R La Mondiale)

Ciclismo.SportGo è raggiungibile dai tanti appassionati delle due ruote anche su Telegram

Ordine d’Arrivo 

1 Caleb Ewan (Aus) Lotto Soudal 5:17:26
2 Arnaud Demare (Fra) Groupama-FDJ
3 Pascal Ackermann (Ger) Bora-Hansgrohe
4 Elia Viviani (Ita) Deceuninck-QuickStep
5 Davide Cimolai (Ita) Israel Cycling Academy
6 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates
7 Ryan Gibbons (RSA) Dimension Data
8 Giacomo Nizzolo (Ita) Dimension Data
9 Jakub Mareczko (Ita) CCC Team
10 Sean Bennett (USA) EF Education First
11 Juan Jose Lobato Del Valle (Spa) Nippo-Vini Fantini-Faizane
12 Marco Canola (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
13 Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec
14 Giovanni Lonardi (Ita) Nippo-Vini Fantini-Faizane
15 Enrico Barbin (Ita) Bardiani CSF
16 Viacheslav Kuznetsov (Rus) Katusha-Alpecin
17 José Rojas (Spa) Movistar Team
18 Marco Marcato (Ita) UAE Team Emirates
19 Bob Jungels (Lux) Deceuninck-QuickStep
20 Paolo Simion (Ita) Bardiani CSF
21 Esteban Chaves (Col) Mitchelton-Scott
22 Nico Denz (Ger) AG2R La Mondiale
23 Sam Oomen (Ned) Team Sunweb
24 Jan Polanc (Slo) UAE Team Emirates
25 Mikel Landa (Spa) Movistar Team

Classifica Generale dopo undici tappe   

1 Valerio Conti (Ita) UAE Team Emirates 45:02:05
2 Primoz Roglic (Slo) Team Jumbo-Visma 0:01:50
3 Nans Peters (Fra) AG2R La Mondiale 0:02:21
4 José Rojas (Spa) Movistar Team 0:02:33
5 Fausto Masnada (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:02:36
6 Andrey Amador (CRc) Movistar Team 0:02:39
7 Amaro Antunes (Por) CCC Team 0:03:05
8 Valentin Madouas (Fra) Groupama-FDJ 0:03:27
9 Giovanni Carboni (Ita) Bardiani CSF 0:03:30
10 Pello Bilbao (Spa) Astana Pro Team 0:03:32
11 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida 0:03:34
12 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo 0:03:45
13 Pieter Serry (Bel) Deceuninck-QuickStep 0:03:47
14 Bob Jungels (Lux) Deceuninck-QuickStep 0:04:08
15 Mattia Cattaneo (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:04:34
16 Hugh John Carthy (GBr) EF Education First 0:04:36
17 Davide Formolo (Ita) Bora-Hansgrohe 0:04:42
18 Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe 0:04:43
19 Sam Oomen (Ned) Team Sunweb 0:05:02
20 Richard Carapaz (Ecu) Movistar Team 0:05:06
21 Victor De La Parte (Spa) CCC Team 0:05:20
22 Ilnur Zakarin (Rus) Katusha-Alpecin 0:05:22
23 Jan Polanc (Slo) UAE Team Emirates 0:05:24
24 Simon Yates (GBr) Mitchelton-Scott 0:05:36
25 Tanel Kangert (Est) EF Education First 0:05:51
26 Pavel Sivakov (Rus) Team Ineos 0:06:01
27 Miguel Angel Lopez (Col) Astana Pro Team 0:06:19
28 Esteban Chaves (Col) Mitchelton-Scott 0:06:20
29 Tony Gallopin (Fra) AG2R La Mondiale 0:06:21
30 Mikel Landa (Spa) Movistar Team 0:06:42
31 Tao Geoghegan Hart (GBr) Team Ineos 0:06:58
32 Ben O’Connor (Aus) Dimension Data 0:07:12
33 Joe Dombrowski (USA) EF Education First 0:07:29
34 Mikel Nieve (Spa) Mitchelton-Scott 0:08:11
35 Alexis Vuillermoz (Fra) AG2R La Mondiale 0:08:58
36 Dario Cataldo (Ita) Astana Pro Team 0:09:43
37 Enrico Gasparotto (Ita) Dimension Data 0:10:00
38 Davide Villella (Ita) Astana Pro Team 0:10:37
39 Eros Capecchi (Ita) Deceuninck-QuickStep 0:10:44
40 Francesco Gavazzi (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:11:09
41 Jan Bakelants (Bel) Team Sunweb 0:11:22
42 Louis Vervaeke (Bel) Team Sunweb 0:11:30
43 Larry Warbasse (USA) AG2R La Mondiale 0:12:26
44 Jay Mc Carthy (Aus) Bora-Hansgrohe 0:12:54
45 Matteo Montaguti (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:13:28
46 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 0:14:42
47 Tosh Van Der Sande (Bel) Lotto Soudal 0:15:07
48 Andrea Vendrame (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec 0:15:34
49 Edward Dunbar (Irl) Team Ineos 0:16:01
50 Andrey Zeits (Kaz) Astana Pro Team 0:16:28

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here