TRIPLA ATTIVITA’ PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: SICILIA, FRANCIA E MALESIA

Non solo Sicilia. Inizio e prima metà di aprile intensissimi per l’Androni Giocattoli Sidermec che come già successo in stagione svolge contemporaneamente tripla attività con impegni su più fronti tra Europa e Asia

Il Giro di Sicilia 2019 - 1a tappa Catania - Milazzo 165 km - 03/04/2019 - Androni Giocattoli - Sidermec- photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2019

TRIPLA ATTIVITA’ PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: SICILIA, FRANCIA E MALESIA

Non solo Sicilia. Inizio e prima metà di aprile intensissimi per l’Androni Giocattoli Sidermec che come già successo in stagione svolge contemporaneamente tripla attività con impegni su più fronti tra Europa e Asia.

Andrà avanti fino a domani, infatti, il Giro di Sicilia, che ieri ha regalato il successo di Manuel Belletti, ma intanto oggi i campioni d’Italia con un’altra parte del team saranno in gara anche in Francia alla Route Adélie de Vitré (197 chilometri). Al via della gara in linea (che in passato ha già detto bene ai team di Gianni Savio) Matteo Busato, Julian Cardona, Leonardo Fedrigo, Mattia Frapporti, Matteo Spreafico, Andrea Vendrame e Mattia Viel. La stessa squadra disputerà poi domenica, sempre in Francia, la Roue Tourangelle. A dirigere i corridori in ammiraglia ci sarà il direttore sportivo Giampaolo Cheula. Sempre Oltralpe la settimana prossima, esattamente dal 9 al 12 aprile, i campioni d’Italia saranno di scena per il Circuit Cicliste Sarthe. A prendere il via saranno Manuel Belletti, Julian Cardona, Leonardo Fedrigo, Mattia Frapporti, Francesco Gavazzi e Andrea Vendrame.

Domani, poi, partirà anche il Tour de Langkawi, corsa che storicamente ha sempre detto bene alle formazioni dell’Androni Giocattoli Sidermec. In Malesia, dal 6 al 13 aprile per le otto tappe in programma ci saranno Marco Benfatto, Alessandro Bisolti, Daniel Munoz, Matteo Pelucchi, Kevin Rivera e Josip Rumac. In ammiraglia ci sarà Leonardo Canciani. Niente trasferta malese, invece, per il team manager Gianni Savio che dopo aver seguito i corridori in Sicilia resterà in Italia per poter partecipare all’assemblea della Lega del ciclismo professionistico prevista per il 12 aprile. L’occasione sarà ancora un volta importante per discutere della nuova riforma del ciclismo e della posizione delle squadre professional, un tema, questo, che Savio ha recentemente affrontato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here