Stasera ad Azzio la tavola rotonda sul trofeo Binda di ciclismo femminile

Stasera ad Azzio (VA) la tavola rotonda sul Trofeo Binda e trofeo Da Moreno

Cresce l’entusiasmo sul territorio in attesa delle gare di domenica 24 marzo

Inizia stasera da Azzio, in provincia di Varese, il “viaggio” nel ciclismo femminile che si concluderà domenica 24 marzo con i due appuntamenti più importanti della prima parte della stagione agonistica di ciclismo femminile: il  “21° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, gara inserita nel calendario UCI Women’s WorldTour e il 7° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda – gara d’apertura della Coppa delle Nazioni per donne junior.

Stasera, infatti, la Pro Loco di Azzio ha organizzato un incontro sul “Trofeo Binda ed i ciclismo femminile” durante il quale interverranno Mario Minervino, presidente Cycling Sport Promotion, Sergio Gianoli, giornalista sportivo e Alice Gasparini, ciclista professionista. La tavola rotonda, moderata da Mauro della Porta Raffo e alla quale sono invitati cittadini ed appassionati, inizierà alle ore 20,45 presso i locali di via Cadorna 3 (ingresso libero).

Frattanto, vista la numerosa e qualificatissima partecipazione, cresce l’entusiasmo sul territorio per i due eventi che costituiscono, di fatto, il “campionato del mondo” di primavera per donne junior ed elite.

Parecchie comunità si sono rese disponibili a sostenere i corridori con diversi premi.

Il trofeo Binda prevede tre diversi Traguardi Volanti in località: BESOZZO (dopo 14 chilometri dal via), CUVEGLIO (dopo 27 chilometri dal via) e GRANTOLA (dopo 35 chilometri dal via). Una volta entrati nel circuito finale i corridori si confronteranno con  diversi Gran Premi della Montagna: CUNARDO (dopo 39 dal via) e ORINO ad ogni passaggio, cioè dopo 70, 87, 105 e 123 chilometri dal via.

I Comuni di OSMATE e CADREZZATE hanno istituito premi della Combattività. Un Premio Speciale, riservato alla prima ciclista italiana che transiterà sotto il traguardo intermedio, sarà assegnato ad Azzio e sarà consegnato dal sig. Gianpaolo Giorgetti.vUn premio speciale sarà consegnato a Marianne Vos, vincitrice più volte a Cittiglio

Altrettanto ricca la dotazione della corsa junior. Saranno tre i traguardi intermedi, tutti a CITTIGLIO, dopo 22, 36 e 51 chilometri dal via. Tre i Gran Premi della Montagna previsti ad AZZIO, dopo 30 e 45 chilometri dal via con premio speciale offerto dalla Pro Loco, un GPM offerto dallo sponsor Da Moreno e dall’Amministrazione Comunale di ORINO, dopo 61 chilometri dal via. Premio della Combattività offerto dai Comuni di OSMATE e CADREZZATE.

Il trofeo Binda sarà l’occasione per promuovere la campagna di sensibilizzazione contro la violenza, lo stalking, il bullismo e il disagio sociale. Temi alla base dell’impegno dell’Associazione Anemos Lombardia: “Obiettivo dell’associazione – dichiarano i responsabili – è educare fin da piccoli alla non violenza, proponendo incontri e laboratori nelle scuole, sensibilizzando la comunità sui temi come il bullismo e la parità di genere, perché il femminicidio esiste e su nutre del pregiudizio secondo cui la donna è  considerata oggetto e proprietà”.

Altre iniziative particolari: Venerdì 22 marzo a Cittiglio, serata di moda organizzata dalla Pro Loco al nuovo FE.STI.AMO PARK.

Come sempre a Cittiglio, durante tutto il week end agonistico, EOLO garantirà la connettività migliore per tutti i servizi inerenti le gare. Come sempre in zona arrivo i conduttori di RADIO A8, AMICIZIA ALL’INFINITO, assicureranno l’animazione e l’intrattenimento per tutti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here