La FCI accoglie con entusiasmo il 32° Congresso UEC e CAC in programma a Roma

32° Congresso UEC e CAC: Europa e Africa si incontrano a Roma
Di Rocco: “Il Congresso in Italia conferma il ruolo della Federazione a livello internazionale” – Domani l’udienza dal Santo Padre e l’UCI Sharing Platform, domenica l’Assemblea Generale

La Federazione Ciclistica Italiana accoglie con entusiasmo il 32° Congresso UEC, Union Européenne de Cyclisme, e CAC, Confédération Africaine de Cyclisme, in programma domenica 10 marzo a Roma che vede riuniti i rappresentanti delle Federazioni Nazionali del Ciclismo Europeo e Africano.

Al Congresso parteciperanno i rappresentanti di 44 delle 50 Federazioni Europee e 37 delle 52 Federazioni in un momento di fondamentale importanza per le due organizzazioni e dall’alto significato simbolico. “Abbiamo accolto con entusiasmo la scelta di celebrare i Congressi UEC e CAC insieme qui a Roma – sottolinea il presidente Di Rocco – e la Federciclismo si è subito attivata dando il suo contributo e supporto, soprattutto organizzativo. Per noi è un onore ospitare questo evento e il riconoscimento che la Federazione è punto di incontro tra realtà e culture diverse. Da questo punto di vista non poteva esserci sede migliore che la Città Eterna, anche per il significato che assume dal punto di vista culturale e religioso, oltreché sportivo, a cominciare dalla prevista udienza dal Santo Padre“.

Così Rocco Cattaneo, Presidente dell’Union Européenne de Cyclisme: “Per un momento importante e storico come quello del Congresso che vedrà riunirsi l’Union Européenne de Cyclisme e la Confederation Africaine de Cyclisme non potevamo che scegliere Roma, città unica al mondo e che da sempre rappresenta un luogo di incontro di conoscenza e culture. Ringrazio il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco, per aver accolto con entusiasmo questo grande evento e ringrazio in modo particolare lo staff della federazione italiana che ha gestito in modo impeccabile gli aspetti logistici del Congresso

Come anticipazione al Congresso, sabato 9 marzo alle ore 12.00 i rappresentanti delle Federazioni Nazionali del Ciclismo Europeo e Africano saranno accolti in udienza dal Pontefice insieme al presidente UCI, David Lappartient e ad alcuni membri del Direttivo UCI. A seguire, nella stessa giornata, dalle ore 15.00 alle ore 18.00 si svolgerà l’UCI Sharing Platform che vede la partecipazione e lo speech iniziale del presidente del Coni, Giovanni Malagò; del presidente UCI, David Lappartient; del presidente FCI, Renato Di Rocco; del presidente CAC, Wagih Azzam, del presidente UEC, Rocco Cattaneo, del presidente Fmsi, Fabio Pigozzi e del presidente Asoif, Francesco Ricci Bitti.

Sarà possibile seguire lo streaming del congresso ai seguenti link:

English: http://www.uec.ch/en/actu/104/live-streaming-2019-uec-cac-annual-congress-english-audio

French: http://www.uec.ch/fr/actu/104/live-streaming-congres-annuelle-uec-cac-2019-french-audio

La news sul sito della Federciclismo

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here