DUEGIORNI DI MONTECASSIANO Sabato 23 marzo CRONOMETRO Trofeo Tris Stampi

Filippo Rocchetti, attesissimo in casa (@Gianfranco Soncini)

DUEGIORNI DI MONTECASSIANO
Sabato 23 marzo
CRONOMETRO
Trofeo Tris Stampi

I primi iscritti sono EMANUELE ARU, EINER AUGUSTO RUBIO REYES (tandem Aran Cucine Vejus), il bronzo mondiale inseguimento  DAVIDE PLEBANI e CARLO ALBERTO GIORDANI 
(duetto Arvedi Cycling), l’ukraino campione europeo  
OLEG KANAKA (Bevilacqua Sport – Ferretti). 
Elenco chiuso da  FILIPPO MORI (Work Service Videa Coppi Gazzera) e GREGORIO FERRI (Zalf Euromobil Desirée Fior).

SABATO 23 MARZO, alle 14, uscirà di pedana (in via Oberdan) il primo corridore della Duegiorni di Montecassiano (coincidente con le Giornate FAI di Primavera) riservata ad under 23 – élite – professionisti continental.

SI DISPUTERÀ l’attesa ed inedita cronometro individuale: il Trofeo Tris Stampi, sull’ondulata distanza tecnica di 13 km.

DOMENICA 24 MARZO (alle 13, partenza in corso Dante Alighieri), il Gran Premio S.Giuseppe si correrà per la 59^ volta (immutabile spettacolare anello a “otto”, distanza complessiva di 164,700 Km in saliscendi).

Montecassiano è il ciclismo giovane massimamente qualitativo e promozionale.

IL CICLISMO CADETTO di primavera è Montecassiano.

DA UN SESSANTENNIO, le due ruote costituiscono componente identitaria fondamentale per la cittadina, internazionalmente nota per essere la Milano-Sanremo dilettantistica marchigiana (“solo” sul podio sono saliti colombiani, danesi, russi, polacchi, francesi, spagnoli…).

LA STESSA PRESENTAZIONE è occasione di incontro (anche di Giunta, presente in toto), celebrazione, premiazione dei benemeriti (riconoscimenti ADOTTA UN ANGOLO VERDE a: CIF – Centro Italiano Femminile – Montecassiano, Elio Silvestri, Gianluca Pantana).

NUMEROSI I TALENTI sbocciati sul colle maceratese (la cui struttura urbanistica tardomedioevale conserva preziosi tesori artistico-architettonici, particolarmente visitati un questa “quarantottore” di turismo sportivo – culturale).

L’ultimo, attesissimo in casa, è FILIPPO ROCCHETTI (già tricolore ed azzurro, mattatore nel Lamonica 2018 osimano, fresco reduce dall’argento nella classica S.Geo lombarda e dall’oro nella Cronosquadre della Versilia con i compagni della 
Colpack).

L’organizzazione si deve, immancabilmente, al VELO CLUB MONTECASSIANO, il cui neopresidente è Enrico Vissani (che ha raccolto il testimone da Graziano Pallotto, sempre attivissimo e membro del direttivo, insieme ai vicepresidenti Sergio Latini ed Ezio Cingolani).

Primi a collaborare: COMUNE e PRO LOCO.

LE CORSE IN NUMERI.

Sabato: saranno 32 i selezionati cronomen a sfidare il tempo.

Domenica: tetto massimo di 176 agonisti di 29 formazioni in sella.

Valore e stimolo aggiunti: 
Trofeo della COMBINATA MONTECASSIANESE in palio (premiato il più continuo-costante-combattivo).

RAI e TVRS: presenti con le proprie telecamere.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here