BOB JUNGELS, UNA “KUURNE” DI FORZA E DI CUORE

BOB JUNGELS, UNA “KUURNE” DI FORZA E DI CUORE

Impresa in terra belga per il campione lussemburghese Bob Jungels che mette la firma ad una Kuurne-Bruxelles-Kuurne corsa con il cuore, sempre all’attacco e con quel pizzico di follia che trasforma una vittoria di una corsa ciclistica in un’impresa.

Secondo appuntamento in terra belga per questo primo week end di gare della “Campagna del Nord”. Dopo l’assaggio di pavè e muri di ieri, oggi si è corso da Kuurne a Bruxelles e ritorno per un’altra classica del panorama ciclistico mondiale. Il successo, come spesso accade da queste parti, è andato ad un portacolori della corazzata belga Deceuninck – Quick Step, formazione che nella sua decennale attività ha ottenuto in questa competizione 7 vittorie con 5 corridori diversi. A questi bisognerebbe aggiungere, per onestà intellettuale, anche i successi firmati Mapei, squadra dalle cui ceneri è nato l’attuale team diretto da Patrick Lefevere.
L’avventura del campione lussemburghese è iniziata dopo l’Oude Kwaremont, quando mancavano un’ottantina di chilometri al termine e il corridore della Deceuninck – Quick Step si è inserito in un tentativo di una trentina di elementi che si sono avvantaggiati dal plotone. Non soddisfatto della situazione e dal numero elevato di ciclisti che componeva il plotone, dopo una quindicina di chilometri, sul pavé di Varent, Jungels ha forzato l’andatura, riducendo così a cinque il numero dei battistrada. A fargli compagnia sono così rimasti Magnus Cort Nielsen e Davide Ballerini (Astana), Oliver Naesen (Ag2r La Mondiale) e Sebastian Langeveld (Ef Education First). I cinque procedono d’amore e d’accordo, mentre nel plotone sono la Jumbo-Visma e la Bora-Hansgrohe a prendere in mano la situazione. L’ultima e decisiva svolta si è avuta ai meno 16, quando il portacolori della Deceuninck – Quick Step si è scrollato di dosso i quattro compagni d’avventura e si è involato verso il traguardo intavolando una personalissima lotto di cuore e nervi con il plotone che lo inseguiva. Oggi la cosa ha detto bene al fuggitivo che, oltre che sulle sue doti di cronoman, ha potuto contare sulle azioni da stopper dei suo compagni di squadra, schierati in blocco nelle prime posizioni del plotone inseguitore.
La vittoria ha così premiato il coraggio di Bob Jungels che ha preceduto di 12” il gruppo regolato da Owain Doull (Sky) su Niki Terpstra (Direct Énergie), Dylan Groenewegen (Team Jumbo-Visma), Yves Lampaert e Florian Sénéchal (Deceuninck – Quick Step), Jens Keukeleire (Lotto Soudal), Andrè Greipel (Team Arkéa Samsic), Jasper De Buyst (Lotto Soudal) e Carlos Barbero (Team Movistar) a completare la TopTen. Primo italiano Andrea Pasqualon (Wanty – Groupe Gobert), sedicesimo.
Il circo del ciclismo rimarrà ora in terra belga dove mercoledì è in programma Le Samyn, corsa di 201,4 km da Quaregnon a Dour, altra gara infarcita di “côtes” e tratti di pavè.

@IlCiclismo.It/Mario Prato

ORDINE D’ARRIVO

1 Bob Jungels (Lux) Deceuninck-QuickStep 4:42:54
2 Owain Doull (GBr) Team Sky 0:00:12
3 Niki Terpstra (Ned) Direct Energie
4 Dylan Groenewegen (Ned) Team Jumbo-Visma
5 Yves Lampaert (Bel) Deceuninck-QuickStep
6 Florian Senechal (Fra) Deceuninck-QuickStep
7 Jens Keukeleire (Bel) Lotto Soudal
8 André Greipel (Ger) Arkéa Samsic
9 Jasper De Buyst (Bel) Lotto Soudal
10 Carlos Barbero (Spa) Movistar Team
11 Hugo Hofstetter (Fra) Cofidis, Solutions Credits
12 Tom Van Asbroeck (Bel) Israel Cycling Academy
13 Ivan Garcia (Spa) Bahrain-Merida
14 Edward Theuns (Bel) Trek-Segafredo
15 Jens Debusschere (Bel) Katusha-Alpecin
16 Andrea Pasqualon (Ita) Wanty-Gobert
17 Pascal Ackermann (Ger) Bora-Hansgrohe
18 Adrien Petit (Fra) Direct Energie
19 Milan Menten (Bel) Sport Vlaanderen-Baloise
20 Hugo Houle (Can) Astana Pro Team
21 Stefan Küng (Swi) Groupama-FDJ
22 Pieter Vanspeybrouck (Bel) Wanty-Gobert
23 Boy van Poppel (Ned) Roompot-Charles
24 Piet Allegaert (Bel) Sport Vlaanderen-Baloise
25 Mitchell Docker (Aus) EF Education First
26 Silvan Dillier (Swi) AG2R La Mondiale
27 Jurgen Roelandts (Bel) Movistar Team
28 Guillaume Van Keirsbulck (Bel) CCC Team
29 Antoine Duchesne (Can) Groupama-FDJ
30 Kasper Asgreen (Den) Deceuninck-QuickStep
31 Sebastian Langeveld (Ned) EF Education First 0:00:18
32 Reto Hollenstein (Swi) Katusha-Alpecin
33 Zdenek Stybar (Cze) Deceuninck-QuickStep
34 Jean-Pierre Drucker (Lux) Bora-Hansgrohe 0:01:01
35 Marco Marcato (Ita) UAE Team Emirates
36 Benoit Jarrier (Fra) Arkéa Samsic 0:01:24
37 Jimmy Turgis (Fra) Vital Concept-B&B Hotel
38 Kevin Ledanois (Fra) Arkéa Samsic
39 Davide Ballerini (Ita) Astana Pro Team
40 Jorge Arcas (Spa) Movistar Team
41 Remy Mertz (Bel) Lotto Soudal
42 Oliver Naesen (Bel) AG2R La Mondiale 0:01:34
43 Nikolas Maes (Bel) Lotto Soudal
44 Jenthe Biermans (Bel) Katusha-Alpecin
45 Ian Stannard (GBr) Team Sky
46 Danny van Poppel (Ned) Team Jumbo-Visma
47 Clement Venturini (Fra) AG2R La Mondiale 0:02:08
48 Cyril Lemoine (Fra) Cofidis, Solutions Credits 0:02:22
49 Alexander Edmondson (Aus) Mitchelton-Scott
50 Aaron Verwilst (Bel) Sport Vlaanderen-Baloise
51 Jesper Asselman (Ned) Roompot-Charles
52 Dion Smith (NZl) Mitchelton-Scott
53 Imanol Erviti (Spa) Movistar Team
54 Tom Bohli (Swi) UAE Team Emirates
55 Kenneth Vanbilsen (Bel) Cofidis, Solutions Credits
56 Josef Cerny (Cze) CCC Team
57 Bert Van Lerberghe (Bel) Cofidis, Solutions Credits 0:02:25
58 Iljo Keisse (Bel) Deceuninck-QuickStep 0:02:31
59 Alex Kirsch (Lux) Trek-Segafredo
60 Robert Stannard (Aus) Mitchelton-Scott 0:02:55
61 Gijs Van Hoecke (Bel) CCC Team
62 Guillaume Boivin (Can) Israel Cycling Academy 0:03:15
63 Lawrence Naesen (Bel) Lotto Soudal 0:03:30
64 Francisco Ventoso (Spa) CCC Team
65 Thomas Boudat (Fra) Direct Energie
66 Christopher Lawless (GBr) Team Sky
67 Tom Scully (NZl) EF Education First
68 Cesare Benedetti (Ita) Bora-Hansgrohe
69 Taco van der Hoorn (Ned) Team Jumbo-Visma /

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here