Bike Festival della Nocciola: la Granfondo cambia denominazione

Bike Festival della Nocciola: la Granfondo cambia denominazione

Alta Langa: emozioni e sapori di una terra autentica, tutta da scoprire. La natura ne ha segnato i confini con le Langhe dei grandi vini. Gli ultimi vigneti sfumano e si increspano in noccioleti, in macchie boschive e prati a pascolo che profumano per la brezza che viene dal mare.

Un connubio forte quello che lega il territorio dell’Alta Langa all’evento ciclistico Bike Festival della Nocciola che ha recentemente deciso di riprendere la denominazione originale dell’evento nato nella stagione 2007: Gran Fondo Alta Langa

La coltivazione della Nocciola è una componente fondamentale dell’economia della zona: la fascia collinare dell’Alta Langa di 2.350 ettari (circa un terzo del totale della superficie di coltivazione della Nocciola Piemonte IGP), compresa tra i 250 e i 700 metri, è il cuore storico della Nocciola conosciuta come Tonda Gentile delle Langhe.

Dal punto di vista tecnico la Granfondo Alta Langa riproporrà la partenza da Santo Stefano Belbo ed il percorso unico di 120 km con le Salite dei Campioni dedicate a Fignon, Koblet e Bugno a costituire i tre principale ascese da scalare e sulle quali verrà effettuato il cronometraggio che concorrerà alla classifica finale.

Il quarto tratto cronometrato è in fase di definizione: lo staff organizzativo sta valutando alcune alternative per rendere sempre più suggestivo e strepitoso il percorso della Granfondo Alta Langa regina del Bike Festival della Nocciola.

Seguite il sito ufficiale ed i social network Facebook, Instagram e Twitter per essere sempre aggiornati sulle novità riguardanti l’evento ciclistico dell’Unione Montana Alta Langa.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here