ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: TOP TEN IN FRANCIA E TANTA SFORTUNA IN BELGIO

La Drome Classic 2019 - photo Regis Garnier/BettiniPhoto©2019

ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: TOP TEN IN FRANCIA E TANTA SFORTUNA IN BELGIO

Tre gare ad aprire un mese di marzo importante che vivrà su un nuovo capitolo della Ciclismo Cup e sulla Milano-Sanremo, per citare solo due degli appuntamenti più importanti. È questo quanto hanno proposto i primi giorni di marzo in casa dei campioni d’Italia.

Tra Francia e Belgio, nel week end e ieri, l’Androni Giocattoli Sidermec ha impiegato quattordici corridori. All’Ardèche ha fatto bene Matteo Busato, chiudendo al nono posto il Royal Bernard Drome Classic, la gara di domenica vinta dal francese Vuillermoz. Il giorno precedente, invece, era stato Francesco Gavazzi a cogliere un piazzamento nella top venti.

In Belgio, invece, ieri a La Samyn (vittoria del francese Senechal) i campioni d’Italia hanno dovuto fare i conti con una giornata segnata dalla sfortuna. Benfatto e Fedrigo sono caduti, Viel e Pelucchi hanno forato proprio nel momento in cui la corsa stava entrando nel vivo. Nel finale così davanti si sono trovati Josip Rumac e Andrea Vendrame, ma anche qui la sfortuna ci ha rimesso lo zampino bloccando il corridore veneto causa foratura. Il croato Rumac è stato così il migliore per i campioni d’Italia nella difficile corsa belga, chiudendo nel gruppo dei primi inseguitori alle spalle del drappello che si è giocato il successo. locked0 Medium

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here