Cambia l’ultima parte dei percorsi della seconda edizione della Top Dolomites Granfondo

Cambia l’ultima parte dei percorsi della seconda edizione della Top Dolomites Granfondo 

Cambia il tratto finale dei quattro percorsi di gara della Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio. Proprio in occasione dell’evento trentino in programma domenica 8 settembre verrà riaperta al traffico la strada che collega Pinzolo, via Carisolo eccellente meta per coloro che desiderano trascorrere una vacanza all’insegna del relax, natura, sport posta all’imbocco delle valli Genova e Campiglio e Madonna di Campiglio.

Un passaggio nella storia, quella del collegamento tra Pinzolo e il nuovo insediamento turistico, voluta nel 1875 da Giovanbattista Righi di Strembo autore della nascita e lo sviluppo di Madonna di Campiglio. Lungo gli ultimi dieci chilometri di gara, comuni a tutti e tre i percorsi, i partecipanti alla seconda edizione della Top Dolomites Granfondo affronteranno un tratto in sterrato, prima di lasciarsi conquistare dalla visuale che si apre dietro ad ogni curva sulle Dolomiti di Brenta.

Quattro percorsi tracciati nell’incantevole territorio trentino compreso tra lo spettacolo naturale di straordinaria bellezza delle Dolomiti di Brenta sino alle rive del Garda Trentino. 135 chilometri, 3064 metri di dislivello partenza da Madonna di Campiglio e ritorno dopo aver lambito le sponde del Lago di Garda trentino a Riva del Garda questi i numeri della prova regina: la Granfondo. Mentre il percorso medio misura 97 chilometri, 2242 metri di dislivello e porterà i ciclisti a raggiungere Ponte Arche per poi far ritorno a Madonna di Campiglio.

Il percorso corto, 43 chilometri e 1009 metri di dislivello vedrà pedalare i cicloturisti, ovvero coloro che non amano il cronometro e in bicicletta ammirano le bellezze del territorio che li circonda. Il quarto ed ultimo percorso, anche questo non agonistico, è riservato alle bici vintage. Lo scorso anno nonostante l’incessante pioggia numerosi appassionati del ciclismo eroico, guidati da Norma Gimondi ambassador Bianchi, apprezzarono la bellezza del percorso e l’impegno del comitato organizzatore nella promozione di questo evento.   Iscrizioni. Le iscrizioni all’evento si effettuano attraverso il portale della società Endu. La quota di adesione è di 50 euro sino al 1° settembre 2019. Gli abbonati al circuito Coppa Piemonte, di cui la manifestazione è prova jolly, avranno l’opportunità di partecipare all’evento (non compreso nell’abbonamento al circuito) versando 30 euro



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here