CONCERIA ZABRI FANINI: UN “CAMPANIA” DA INCORNICIARE

CONCERIA ZABRI FANINI: UN “CAMPANIA” DA INCORNICIARE

le ragazze hanno chiesto in premio di potersi allenare insieme in vista del “Liberazione” e la squadra si è fermata a Roma per accontentarle

 

Giro di Campania da incorniciare per la “Conceria Zabri Fanini”.

La squadra del general manager Manuel Fanini ha fatto incetta di risultati e premi nella tre giorni campana.

La parte del leone, o meglio della leonessa, l’ha fatta Elena Franchi, 21 anni, piacentina di Fiorenzuola D’Arda.

Elena si è aggiudicata la prima prova (una cronoscalata disputata intorno ad Amalfi), ha chiuso il Giro al terzo posto assoluto (manifestazione vinta dall’azzurra Elena Pirrone, campionessa del mondo juniores nella scorsa stagione) e si è portata a casa la maglia di leader della classifica dei gran premi della montagna.

“Sono soddisfatta di questi risultati e di aver regalato una gioia al team – ha detto la Franchi – però non sono ancora al massimo per cui mi aspetto una ulteriore crescita”.

Elena Franchi, va ricordato, va bene nelle salite medie, secche, ma non troppo lunghe; non male neppure negli sprint a ranghi ristretti.

Ma le soddisfazioni per la squadra non sono finite qui visto che al quarto posto assoluto si è classificata Carmela Cipriani (terza nell’ultima prova), capace di arrivare sempre fra le primissime.

“Siamo veramente molto contenti – ha aggiunto il gm Manuel Fanini – la vittoria e gli altri ottimi risultati significano che siamo sulla strada giusta e costituiscono una enorme iniezione di fiducia per le atlete e per tutti noi, staff compreso. Voglio anche sottolineare che le ragazze mi hanno chiesto come premio di potersi allenare insieme; per questo in vista del gran Premio Liberazione di mercoledì, abbiamo deciso di fermarci a Roma. E questo non sarà certo un ritiro punitivo, anzi…”.

Ed è proprio nella Capitale che il 25 aprile è in programma il prossimo impegno della Conceria Zabri Fanini: l’affascinante Gran Premio Liberazione.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here