FESTEGGIATI I CORRIDORI DELL’UNIONE CICLISTICA MIRANO

I Corridori (foto di Francesco Coppola)

FESTEGGIATI I CORRIDORI DELL’UNIONE CICLISTICA MIRANO. IL SODALIZIO BIANCONERO NEL 2018 FESTEGGERA’ I 50 ANNI DI ATTIVITA’

 

“La più bella vittoria ottenuta nel 2017 è stata l’amicizia”. A rilevarlo, tra gli applausi, Paolo Mario Bustreo, presidente dell’Unione Ciclistica Mirano in occasione della festa di fine anno organizzata dal club bianconero svoltasi “al Burchiello” di Oriago di Mira (Venezia). E’ stata una bella cerimonia dove dirigenti, tecnici, corridori e le loro famiglie si sono ritrovate per festeggiare quelli che sono stati i protagonisti della passata stagione e dare il benvenuto ai nuovi che sono entrati a far parte nelle varie squadre del team veneziano.

Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Mirano, Maria Rosa Pavanello, l’ex presidente della Fci e del Comitato Veneto, Raffaele Carlesso, il presidente ed il consigliere della Federciclismo di Venezia, Gianpietro Bonato e Paolo Bassanello e il consigliere benemerito del Comitato Veneto, Italo Bevilacqua. Bustreo ha quindi passato in rassegna quelli che sono stati i maggiori risultati ottenuti dalle tre squadre durante l’annata.

“Per i corridori della categoria allievi – ha detto – è stato un anno di transizione, dedicato alla maturazione se consideriamo che la maggior parte apparteneva ai ragazzi del primo anno. Sapevamo quindi che sarebbe stato così. Io sono convinto che queste situazioni servono a far maturare gli atleti che sicuramente sapranno esprimersi al meglio nel 2018”. “Negli ultimi anni – ha proseguito Bustreo – abbiamo raccolto tantissimi risultati di prestigio e ritengo che non tutti i mali vengano per nuocere. Prima di tutto le mancate affermazioni servono a far capire ai nostri giovani che non sempre si può vincere e che ci sono gli avversari che hanno le stesse ambizioni e vanno rispettati. E’ giusto che sia andata in questo modo perché ci rifaremo nel 2018 anno in cui festeggeremo i primi 50 anni del nostro club”.

La compagine di Mirano quest’anno ha totalizzato 3 affermazioni con gli Allievi, 14 con gli Esordienti e tantissime con i Giovanissimi. Tra loro spiccano i 6 titoli provinciali conquistati: 3 su pista e 3 su strada. Prima di dare inizio alla lunga cerimonia delle premiazioni il mastro vetraio di Murano, Gabriele Urban, ha consegnato a Bustreo, come segno di riconoscenza, un “fazzoletto” lavorato in lastra. E’ toccato poi agli amici sponsor-tecnici ricevere i riconoscimenti e tra loro Maurizio Canzi di Kuota, la GiesseGi di Simone Fraccaro, il Colorificio Gottardo, la Tecno Trade Srl di Michele Vivian, Maurizio Simionato, la Neptune di Marco Zordan, Luigi Zampieri, Marcello Baracco della Edil 2 B e il Burchiello. A premiare i ragazzi anche i genitori: Erik Baracco, Beatrice e Filippo Beda, Marco Giacomello, Damiano Manzoni, Eros Sporzon, Pietro Vecchia e Marco Zamengo Miele.

E’ toccato quindi a Fabrizio Salviato, consigliere del Comune di Mirano e capogruppo del settore cicloturistico, premiare i componenti la propria squadra.

Francesco Coppola

  I premiati: Allievi (direttori sportivi Marino Bettuolo e Otello Pennazato): Gabriele Checchin, Denis Franceschini, Mattia Garzara, Loris Guidolin, Giovanni Longato, Francesco Pasqualato, Alessio Sinibaldi e Gabriele Toniolo.

Esordienti 1° e 2° Anno (direttori sportivi Sandro Bettuolo, Oscar Giacomello ed Emilio Favaretto). Alessandro Bianco, Rocco Giovanni Biasolo, Riccardo Bordon, Manuel Cabrele, Mattia Calzavara, Sebastiano Carraro,

Alessio Delle Vedove, Giulio Galardi, Davide Garato, Samuele Mion, Andrea Venturini, Andrea Zampieri, Enrico Zanetti e Daniele Zanta.

Il direttivo dell’Uc Mirano: Paolo Mario Bustreo (presidente); Giorgio Manera (vice presidente); Gianfranco Cazzin (segretario); Gianni Gallo (cassiere); Italo Bevilacqua, Marino Bettuolo, Oscar Giacomello, Sandro Milan, Otello Pennazzato, Maurizio Simionato (consiglieri), Giorgio Manera (direttore di corsa); Sandro e Marino Bettuolo (coordinatori del settore tecnico); Fabrizio Salviato (capogruppo cicloturisti); Nicola Pennazzato (adetto ai rapporti con la Federazione).

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here