Dolci Terre di Novi: domani si aprono le iscrizioni

Esserci o non esserci? La risposta la troverete soltanto partecipando alla Granfondo Dolci Terre di Novi by Rodman Bikes che domenica 15 aprile aprirà il prestigioso circuito Coppa Piemonte 2018. Scoprendo scenari e latitudini che rendono unici questo viaggio, che ha l’obiettivo di immergere il corpo del ciclista in un’esperienza che lasci il segno, un ricordo, non solo un selfie. Partire per conoscere e ascoltare nuove storie, i luoghi dove si allenavano e hanno vissuto alcuni dei più rappresentativi campioni del ciclismo epico, come Coppi e Girardengo, che l’alta velocità dei cambiamenti ha mutato pur preservando quei valori derivanti dal duro lavoro della terra o delle acciaierie.

Immagini che evocano infinito e potenza. Infinito come lo spazio temporale in cui si perde la passione per il ciclismo e la potenza che i muscoli di coloro che hanno fatto la storia del ciclismo hanno dissipato pedalando in condizioni ben diverse da quelle attuali.

La diciassettesima edizione della granfondo, voluta dall’amministrazione comunale di Novi Ligure, con l’artista Gianni Noli a guidare il comitato organizzatore che si avvale dell’esperienza della Ciclo Amateurs Mondovì e Asd Costante Girardengo nell’organizzazione tecnica dell’evento, non presenta particolari novità. Confermata la location (Centro Fieristico di Novi Ligure), la zona di partenza e arrivo (dinanzi al Museo dei Campionissimi) e i due percorsi di gara che hanno caratterizzato la scorsa edizione.

La manifestazione sarà aperta anche a coloro che utilizzano la E-bike purché in regola con il tesseramento. Prenderanno il via in ultima griglia, non saranno inseriti in classifica, ma potranno usufruire dei servizi offerti ai partecipanti. Inoltre a tutte le cicliste over 50, che non rientrano nella premiazione della gara, verrà consegnato un riconoscimento da parte del comitato organizzatore.

Percorsi. La prova regina, la granfondo, si terrà sulla distanza di 136 chilometri. Dopo la divisione dei due percorsi ad Arquata Scrivia, coloro che opteranno per il percorso lungo andranno ad affrontare la salita che da Grondona conduce a San Martino di Roccaforte, sette chilometro con pendenza media dell’8 per centro, prima di ricongiungersi con il percorso della Medio Fondo a Vignole di Borbera e raggiungere Novi Ligure. Saranno invece 94 i chilometri che dovranno pedalare i ciclisti che sceglieranno il percorso della Medio Fondo.

Iscrizioni. Le iscrizioni alla Granfondo Dolci Terre di Novi si apriranno domani 25 novembre e si potranno effettuare attraverso la mail domobike@libero.it o il portale del timing Mysdam

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here