FESTEGGIATI I 60 ANNI DI ATTIVITA’ DELLA FAMIGLIA BELLATO DI PESEGGIA

I Fratelli Bellatoco con i Campioni (Foto F. Coppola)

FESTEGGIATI I 60 ANNI DI ATTIVITA’
DELL’AZIENDA E DEL TEAM DELLA FAMIGLIA BELLATO DI PESEGGIA

Sono stati tanti i corridori, dirigenti, tifosi e appassionati dello sport del pedale che domenica mattina si sono ritrovati a Peseggia di Scorzè, in provincia di Venezia, per festeggiare i 60 anni di onorata attività del bike&bike Bellato. Sodalizio che dal lontano 1956 ha dedicato le proprie attenzioni al ciclismo ed ha contribuito alla crescita dello sport, stando al passo con i tempi e dedicandosi alla promozione dell’attività giovanile. Alla cerimonia, svoltasi nei locali dell’azienda situata in via Moglianese 116, hanno partecipato Il campione del ciclismo del recente passato, come il professionista Tullio Bertacco e quello del presente, Paolo Simion, insieme loro tanti appassionati che non si sono lasciati sfuggire l’importante occasione dedicata all’azienda di famiglia guidata da i fratelli Loretta, Martina e Umberto Bellato. Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Scorzè, Giovanni Battista Mestriner e la vice, Nais Marcon. A rappresentare la Federciclismo, il consigliere regionale, Italo Bevilacqua.

I Fondatori
I Fondatori

“Per la nostra azienda a conduzione famigliare – ha rilevato la primogenita e portavoce del gruppo, Loretta Bellato – è un traguardo importante. A fondarla fu Ugo, nostro padre, il 29 novembre 1956 che condivise il duro lavoro con la nostra mamma Maria Benozzi e ora portata avanti dalla nostra famiglia. Siamo consapevoli di essere una piccola realtà, un granello di sabbia nell’economia italiana, ma apparteniamo a quella realtà fatta da persone che ogni mattina si alzano e si impegnano per dare il meglio alla ricerca della massima soddisfazione del cliente. La nostra, insieme a tante altre piccole aziende, contribuiscono a rendere grande l’economia italiana”. “Se oggi siamo orgogliosi di tagliare questo importante traguardo – hanno concluso – lo dobbiamo ai nostri genitori che ci hanno trasmesso importanti valori di vita come la passione e l’amore per il proprio lavoro dedicato a quanti in tutti questi anni hanno avuto fiducia in noi”.

A concludere la serie degli interventi il sindaco Mestriner e la consegna del riconoscimento da parte della Confersercenti.

Grazie a Vittorio Scanferlato, marito di Loretta Bellato ed ex consigliere della Federciclismo di Venezia, il sodalizio è già al lavoro per preparare l’edizione 2017 del Grand Prix Giovanile-Memorial Zamprogna. Il celeberrimo circuito, riservato ai giovanissimi e articolato in più tappe, si appresta a festeggiare il ventesimo anno di vita.

Francesco Coppola


Sostieni CiclismoSportgo su Produzioni dal Basso
freccia_sostienicisu

Sito segnalato da Freeonline.it - La guida alle risorse gratuite

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here