Abruzzo Cycling Challenge, sabato sui pedali con il 33°Trofeo Pescosansonesco-Pescosansonesco

Fase finale dei preparativi per la 33°edizione del Trofeo Pescosansonesco-Pescosansonesco, in programma domani, sabato 23 luglio, a Pescosansonesco per la validità di prova di Abruzzo Cycling Challenge e campionato provinciale Acsi Pescara della montagna.

Un’altra preziosa occasione per il comune della Comunità Montana Vestina di mostrarsi in tutta la sua bellezza con l’ospitalità e la passione per lo sport a caratterizzare un evento all’altezza delle aspettative da parte del comitato organizzatore dell’Asd Team Giansante.

Il percorso di gara misura nel complesso 72 chilometri alternando una parte turistica a quella agonistica nella Val Pescara tra le località di Torre de’ Passeri, Scafa, Piano d’Orta, Castiglione a Casauria e Pescosansonesco sede di partenza e di arrivo.

Per tutti i partecipanti il ritrovo è fissato alle 13:30 in pieno centro a Pescosansonesco e partenza alle 15:30 nella medesima località.

Iscrizioni: 12 euro comprensivo del chip cronometraggio a cura di Tempogara.

PESCOSANSONESCO
Pescosansonesco è un borgo medievale di circa 560 abitanti (popolazione dell’intero comune), posto su un colle (560 m. slm) dal quale si gode un panorama stupendo sulla vallata del Pescara. Il territorio comunale del piccolo centro, che raggiunge una escursione altimetrica di circa 1.000 m. (altitudine minima 300 m. e massima circa 1.300 m.), è compreso nell’area del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga.

L’abitato di Pescosansonesco Vecchio, quasi completamente abbandonato dopo i violenti terremoti del 1917 e del 1933 e la successiva gigantesca frana del 1934, conserva ancora i ruderi del castello medievale e della chiesa di S. Nicola (XII sec.). Nell’insediamento abitativo più recente, che dista solo qualche centinaio di metri dal borgo semiabbandonato, spicca l’imponente Santuario del Beato Nunzio Sulpizio, che conserva le spoglie del giovane ed umile operaio morto nel 1836, all’età di 19 anni, considerato oggi il protettore degli invalidi per causa di lavoro.

Poco fuori dal paese si trovano la Fontana Romana (che reca l’incisione “Ricostruita nell’anno del Regno d’Italia 1870”) e il convento francescano di S. Maria degli Angeli, con l’attigua chiesa che mostra un bel portale del XVI sec.

A circa 2 chilometri da Pescosansonesco Vecchio, in località Pescosansonesco Nuovo (540 m. slm), sorge l’antica chiesa di S. Maria Assunta della Blasiana (XIII sec.), Monumento Nazionale.

 

 

www.abruzzocyclingchallenge.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here