Fabio Aru costretto a rinunciare a “Freccia” e “Liegi”

Fabio Aru

Il suo primo periodo di stacco era programmato a partire dalla settimana prossima, ma per Fabio Aru le vacanze cominciano con una settimana di anticipo. Ieri durante la Amstel Gold Race, il sardo dell’Astana ha sofferto ancora di dolori alla schiena che lo hanno costretto a non terminare la prova. A seguito di questa nuova situazione lo staff medico e quello tecnico hanno preferito rinunciare agli immediati appuntamenti e di anticipare il periodo di stacco già previsto. Sulla carta sia la Freccia Vallone che la Liegi-Bastogne-Liegi, sono prove che ben si addicono alle caratteristiche del corridore e sarebbero state il terreno ideale per dare un po’ di lustro a questo inizio di stagione un po’ opaco. Il debutto al prossimo Tour de France è però un appuntamento troppo importante per lui e per la squadra, quindi ha prevalso un atteggiamento più soft per non rischiare di compromettere il prosieguo della stagione.

M.P

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here