Team Colpack – Muffolini a terra a Ceresara, Ravasi miglior italiano al Recioto

Il periodo delle classiche pasquali del ciclismo dilettantistico italiano si è concluso oggi, così come era cominciato sabato a Sorgà, con non troppo fortuna.

Ieri i riflettori erano puntati soprattutto sul 55° Gran Premio Palio del Recioto di Negrar (Verona) dove Edward Ravasi si è classificato al quarto posto, risultando il migliore degli italiani. Vittoria del portoghese Ruben Guerreiro (Axeon) che ha superato il ceco Michal Schlegel (Klein Constantia), entrambi protagonisti sin dai primissimi chilometri della fuga che ha dominato l’intera giornata e poi andati all’attacco in tandem negli ultimi trenta chilometri.

NEGRAR ARRIVO RAVASI

Un risultato quello di Ravasi (foto), battuto nello sprint per la terza piazza dall’eritreo Amanuel Ghbreigzabhier (Dimension Data), che potrebbe essere molto positivo, e lo è comunque, ma che come spiega il direttore sportivo Gianluca Valoti lascia qualche rammarico: “Purtroppo abbiamo perso quasi subito due uomini. Negrente per problemi fisici e Franco per una caduta, entrambi costretti al ritiro. Quando poi serviva tirare per andare a chiudere sulla fuga non avevamo gli uomini per farlo e alla fine Ravasi ha chiuso in quarta posizione una giornata non troppo fortunata”.

 

Si correva oggi anche a Ceresara (Mantova), il 67° Gran Premio Fiera della Possenta, che ha vissuto un finale a dir poco rocambolesco. Corsa decisa da una fuga di nove corridori che ha praticamente monopolizzato la competizione e nella quale la Colpack ha inserito Luca Muffolini e Simone Bevilacqua. Il gruppetto è andato a giocarsi la vittoria in volata e quando il bresciano Muffolini sembrava lanciato verso il successo, ad una manciata di centimetri dalla linea d’arrivo è finito rovinosamente a terra (foto in apertura e sotto) e ad esultare è stato il venezuelano Luis Antonio Gomez Urosa della F. Coppi Gazzera – Videa. Dinamica non chiara e caduta avvenuta talmente vicina al traguardo che Muffolini ha chiuso comunque al quarto posto. Il compagno Bevilacqua si è classificato nono.

CADUTA MUFFOLINI

Nella giornata di Pasquetta, erano arrivati per la squadra del presidente Beppe Colleoni due piazzamenti: Seid Lizde sesto all’internazionale Giro del Belvedere a Villa di Cordignano (Treviso) e Federico Sartor sesto a Trento nella 107/a edizione La Bolghera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here