Memorial Mario Zannoni-Vincenzo Bordo, a Grotte di Castro ciclismo off-road protagonista coi giovani

Una domenica speciale per la mountain bike giovanile a livello nazionale che ha concentrato le maggiori attenzioni sul Memorial Mario Zannoni-Vincenzo Bordo per la validità di Gran Prix d’Inverno giovanile e prova inaugurale della challenge Gran Prix Centro d’Italia Giovanile Mtb a cura della Mtb Grotte di Castro-Scuola Giovanile Dario Cioni.  

 

Sul collaudato e panoramico circuito di 3,8 chilometri attorno Grotte di Castro tra la collina di Tojena e una piccola parte del centro storico con le sue dure rampe, di scena oltre 150 ragazzi delle categorie esordienti e allievi in una manifestazione che ha una grande tradizione alle spalle che vede Grotte di Castro sempre più legata alla mountain bike dopo aver ospitato in passato un’altra edizione del Gran Prix d’Inverno giovanile (2012) e i campionati italiani assoluti cross country (2008).

 

Gara esordienti primo anno femminile nella mani di Giulia Challancin (Pila Bike Planet) seguita da Viviana Bozzurra (Tuscia Bike), Asia Ranucci (GS Lu Ciclone), Giorgia Negossi (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini) ed Elisa Cioffi (Drake Team-Nw Sport) mentre tra le ragazze di secondo anno vittoria agevole per Alessandra Piccolo (Pila Bike Planet) che ha distanziato le inseguitrici Margaret Croci (Pedale Fidentino), Letizia Brufani (GS Lu Ciclone), Nefelly Mangiaterra (Ciclistica Recanati) e Giorgia Simoni (OP Bike Porto Sant’Elpidio).

 

Yannick Parisi ha avuto la meglio tra gli esordienti primo anno uomini su Luca Fiocchi (Tuscia Bike), Riccardo Ricci (UC Petrignano), Andrè Philippot (Pila Bike Planet) e Giorgio Coli (Elba Bike Scott), mentre tra i secondo anno Marco Busiello (UC Costamasnaga) si è sbarazzato di Riccardo Corradi (Pedale Fidentino) con una progressione in vista dell’arrivo, più distanti sono giunti Alessandro Minguzzi (La Fenice Mtb), Gabriele Torcianti (Pedale Chiaravallese) e il campione italiano in carica Gabriele Chersevi (Ucla 1991 Pacan Bagutti) nell’ordine dal terzo al quinto posto.

 

Letizia Motalli è stata la migliore tra le donne allieve primo anno (Alpin Bike) con ampio margine su Giulia Bertoni (Ucla 1991 Pacan Bagutti), Elisa Spiga (La Fenice Mtb), Alice Simonetti (Cucco in Bike) e Gaia Realini (Amici della Bici Junior-Polisportiva Pescara).

 

Primo posto per Gaia Pagotto (Team Velociraptors) tra le donne allieve secondo anno, a seguire Asja Granata (Team Spreafico Veloplus), Antonietta Fortunato (Loco Bikers) e Claudia Mazzetta (Asd Project Bike).

 

La gara allievi primo anno uomini è stata tutta nel segno di Emanuele Huez (Racing Tettamanti) precedendo Alessandro Berzieri (Pedale Fidentino), Edoardo Coari (Ucla 1991 Pacan Bagutti), Raul Baldestein (Prd Sport Factory Team) e Dario Cherchi (Bici Camogli).

 

Tra gli allievi secondo anno il tricolore in carica Zaccaria Toccoli  (Team Lapierre-Trentino) si è assicurato subito il primo posto con una gara in solitudine nelle fasi iniziali, mentre c’è stata grande bagarre per conquistare le posizioni tra il secondo e il quinto posto con Federico Giuffredi (Pedale Fidentino), Gianluca Cerri (Team Spreafico Veloplus), Mario Zaccaria (Prd Sport Factory Team) e Federico Ceolin (Team Velociraptors) che hanno concluso la gara in quest’ordine al termine di una gara condotta su ritmi elevati.

 

Presso il Vivaio Zannoni Garden, a San Lorenzo Nuovo, si è poi svolta l’appendice pomeridiana del  Memorial Mario Zannoni-Vincenzo Bordo aperta ai giovanissimi dai 6 ai 12 anni con la partecipazione delle società Elba Bike-Scott, Superbike Team, Scuola Mtb Roma-Prd Academy, Tuscia Bike (società vincitrice della classifica a punteggio) Punto Bici Aprilia, Race Mountain Promo Cycling, Pedala che ti Passa, Mtb Four Es Bike, UC Donoratico, Team Siena Bike, Bici da Montagna.com, Città dei Papi Ciclismo, Piesse Cycling Team, Asd Tirreno Bike, Asd Cucco in Bike, Polisportiva Morrovallese, Avis Pratovecchio-Errepi-Lee Cougan, Piesse Cycling Team, Amici della Bici Kyklos-Polisportiva Pescara, Ciclistica Recanati e la Mtb Grotte di Castro Scuola Giovanile Dario Cioni, società che ha fatto gli onori di casa.

 

Una punta di rammarico per aver perso un’ulteriore occasione di valorizzare le bellezze del centro storico di Grotte di Castro con il passaggio della corsa” hanno commentato gli organizzatori della Mtb Grotte di Castro-Scuola Giovanile Dario Cioni che hanno portato avanti l’evento come meglio non avrebbero potuto alla presenza di Renato Riedmuller (consigliere nazionale della Federciclismo), Pierangelo Brinchi (organizzatore della gara e componente della commissione nazionale FCI Fuoristrada), Pierluigi Filosomi (presidente del comitato provinciale FCI Viterbo), Guglielmo Retarvi (presidente del comitato provinciale FCI Frosinone), Alessandro Zannoni, Ornella Todini e Roberto Bordo (in ricordo dei compianti Mario Zannoni e Vincenzo Bordo).

 

Le Classifiche:

https://issuu.com/lucaalo1/docs/memorial_zannoni-bordo_2016_gare_es (esordienti-allievi)

https://issuu.com/lucaalo1/docs/memorial_zannoni-bordo_2016_gare_gi (giovanissimi)

 

 

www.gscgrottedicastro.it

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here