Sequestrata una Bici ai Mondiali Ciclocross di Zolder

Nikola Noskova taglia il traguardo della prova Donne U23 - (Credits: Michele Mondini)

Sembra che quello che fino a poco fa veniva considerato poco più di una Leggenda oggi abbia il “poco onorevole” onore si salire agli onori della cronaca.

Da quanto trapela da un comunicato emesso dall’UCI si è saputo che al termine della prova Under23 Femminile i giudici hanno sequestrato uno dei mezzi impegnati nella competizione, precisando solo che non si tratta di una bicicletta utilizzata da una delle tre ragazze salite sul podio. Aggiungendo anche che il mezzo doveva essere sottoposto ad ulteriori accertamenti.

I media belgi si sono ovviamente scatenati e stando ai “si dice” l’atleta coinvolta sembrerebbe essere Femke Van den Driessche. La diciannovenne belga infatti è l’unica a non apparire nell’ordine d’arrivo. La fiamminga pur essendo considerata alla vigilia una delle favorite durante la prova non è mai entrata nel vivo della competizione, e rischia, sempre che il tutto venga confermato, di avere il non onorevole primato di essere la prima atleta risultata “positiva” all’utilizzo di un motorino elettrico in una competizione ufficiale.

Mario Prato

foto: Nikola Noskova taglia il traguardo della prova Donne U23 – (Credits: Michele Mondini)

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here