Abu Dhabi Tour: Poels cade, Chavez vince, Aru si piazza

Rocambolesco finale oggi all’Abu Dhabi Tour. La tappa regina, l’unica con arrivo in salita, si è ulteriormente arricchita di interesse, aggiungendo ulteriori emozioni nelle fasi finali. Il tracciato presentava una strada piatta che terminava con l’unica salita che portava al traguardo di Jebel Hafeet.

Ovviamente, nonostante i molteplici punti a disposizione per la Maglia Nera, la corsa vera e propria si è accesa in prossimità della salita finale. Non certo impegnativa ma sufficiente a sgranare il plotone. La vittoria è andata a Esteban Chaves (Orica-GreenEDGE), anche grazie alla sfortuna/ingenuità di Wouter Poels (Sky). L’olandese rimasto arretrato rispetto alla testa della corsa era riuscito comunque a riportarsi sui battistrada in prossimità dell’ultimo km, proseguendo successivamente in un’azione solitaria. La foga per la vittoria ormai vicinissima non gli ha fatto tener conto del fondo stradale ricoperto da un sottile strato di sabbia, e l’entrata al limite nell’ultima curva gli è stata fatale. Con l’olandese che lo precedeva per le terre, Chaves ha avuto vita facile per andare a cogliere la tappa e la leadership nella generale. Fabio Aru (Astana) si è piazzato secondo a 16” davanti a Poels. L’Italia è stata ben rappresentata anche oggi, con oltre al sardo dell’Astana, ha raccolto un quinto posto con  Diego Ulissi (Lampre-Merida) a 41” appena dietro a Janez Brajkovic (UnitedHealthcare), quarto. Ottavo e nono posto invece per Vincenzo Nibali (Astana) e Gianluca Brambilla (Etixx-QuickStep).

 

M.P.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here