SENIGALLIA, GIRO ITALIA CICLOCROSS: IL BIS E’ PRONTO

SENIGALLIA, GIRO ITALIA CICLOCROSS: IL BIS E’ PRONTO

Consensi unanimi per l’avvio del tour rosa sulla Spiaggia di Velluto.

Tra i progetti: Tricolore e Coppa del Mondo.

E’ destinata ad essere lunga l’eco del successo pieno ottenuto a Senigallia dal Giro d’Italia di Ciclocross.

Come da programma, essendo stato concepito e spalmato il progetto su tempi lunghi e ampia scala.

Quasi scontati i consensi unanimi ottenuti dall’avvio del tour rosa sulla Spiaggia di Velluto, il cui palcoscenico è stato realmente calcato dai corridori di ogni età e provenienza: a passo podistico, bici in spalla.

Immagini suggestive, sullo sfondo del mare Adriatico, che hanno fatto e continuano a fare un altro giro d’Italia (quello multimediale) e mezzo giro del mondo (soprattutto grazie ai social media).

 

A strutture appena smontate, le strategie progettuali e le ambizioni si riassumono in tre punti organizzativi:

Giro Italia Ciclocross-bis, Campionato Italiano, Coppa del Mondo.

Non per nulla la manifestazione è nata come ‘Velvet Beach Cross’: con la sabbia, il mare (e la Rotonda sul Mare) a costituire nel panorama internazionale una preziosa rarità, se non una fascinosa unicità.

 

IN QUESTO GIOCO dalla elevata valenza promozionale (ciclo-turismo per eccellenza) i colori sono importanti ed emblematici.

Insieme all’immancabile azzurro marino ed al rosa del tour pratistico (vestito in primis dalle miss nazionali) c’è il nerogiallobianco del Bici Adventure Team.

 

QUELLO INDOSSATO dal talento senigalliese del 2002, Gabriele Torcianti: solo 16 anni, ‘bilancia’ giovanissima (compleanno il 13 ottobre), ma già plurititolata, con 5 tricolori italiani conquistati, vincente esperienza all’estero, innumerevoli traguardi tagliati, anche in sella alla mountain bike.

 

Sul circuito amico, Gabriele ha bellamente e intelligentemente debuttato (guardando lontano) nella disciplina e nella nuova categoria juniores: buon settimo assoluto (secondo dei corridori-primo anno, dietro l’altro gettonatissimo De Pretto), nonostante la compromettente caduta al primo giro.

 

Bene, nella top ten e dintorni i suoi compagni ‘biciavventurosi’: GIORGIA SIMONI (settima junior, dodicesima open), BARBARA MODESTI (ottava esordiente), SIRO STOPPONI (sorridentemente trentaseiesimo junior dei 77 partecipanti, al severo impatto con il nuovo comparto).

Sempre solido PIERPAOLO PASCUCCI, quarto master (figli a medaglia: ALICE PASCUCCI d’argento nella G6, Jacopo PASCUCCI di bronzo nella G1).

 

Ai piani di base delle verdissime speranze giovanissime sono stati d’oro

GIORGIA PAVONI, ALESSANDRO SENESI, TOMMASO CINGOLANI,

AGNESE CALCABRINI.

 

Numerose le presenze sul podio, dalla G1 alla G5: MATTEO MANNA,

RODRIGO RONDINA, STELLA FORTI, FILIPPO CINGOLANI,

NICOLO’ GRINI (erede di DIEGO GRINI, regista della tappa senigalliese),

PIERPAOLO BENEDETTI, SOFIA BARTOMEOLI.

 

Questo il ciclocross dai grandi numeri open: 510 CLASSIFICATI, 770 ISCRITTI.

In chiave turistica immediata: forte presenza in città di atleti, accompagnatori, tecnici, dirigenti, ciclofili.

 

 

Pieno merito al gruppo promotore: Team ROMANO SCOTTI,

CLAN TORCIANTI, TECNOSALD, CITTÀ DI SENIGALLIA.

 

TECNICAMENTE parlando: protagonisti, segnali e proiezioni importanrti.

AI PIANI AGONISTICI più alti assoluti open, ori e maglie rosa per

ANTONIO FOLCARELLI e SARA CASASOLA.

Vincitori di categoria:

lo junior DAVIDE TONEATTI,

gli allievi GIOELE SOLENNE e SARA FIORIN,

gli esordienti MATTEO FIORIN e FEDERICA VENTURELLI,

i G6 CHRISTIAN FANTINI e IRMA SIRI,

gli amatori FABRIZIO TROVARELLI e MASSIMO FOLCARELLI,

la woman ELIS SIMEONI, il paralimpico DANIELE PESCHI.

 

TVRS: GIOVEDI’ CICLISMO 11 ottobre (22,30 – canale 11 – streaming).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here