IN TOSCANA IL 17° TROFEO INTERNAZIONALE GRAND PRIX CITTA’ MURATA

IN TOSCANA IL 17° TROFEO INTERNAZIONALE GRAND PRIX CITTA’ MURATA.

ALLE SUE SPALLE IL TEAM COLPACK. DOPO CINQUE SUCCESSI CONSECUTIVI SI E’ FERMATO IL CAMMINO DELLA ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR

Il Team Petroli Firenze-Hopplà Maserati, precedendo di due punti quello della Colpack Bergamo e di tre lunghezze quello della trevigiana Zalf Euromobil désirée Fior, ha vinto la 17^ edizione del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, il prestigioso Circuito riservato ai club che svolgono attività per i corridori elite e under 23, che è stato articolato in quattro impegnative prove.

Alle spalle del terzetto italiano, a pari merito e distanziati di 5 punti da i vincitori, la Nazionale Russa, il cinese Mitchelton-BikeExchange, la Slovenia National Team e la bresciana Biesse Carrera Gavardo. Un successo quello ottenuto dalla compagine toscana diretta da Omar Piscina che è riuscita a fermare il cammino della corazzata Zalf che dal 2007 al 2011 e dal 2013 al 2017 aveva inanellato successi consecutivi per complessivi 12.

A rendere nota la classifica – dopo le prove svoltesi il 12 maggio con l’Alta Padovana Tour, l’8 luglio con il 33° Giro del Medio Brenta, il 12 agosto con il Gran Premio Sportivi di Poggiana e il 23 settembre con il 49° Trofeo Gianfranco Bianchin – è stato il curatore e direttore di corsa internazionale, Pierluigi Basso che ha precisato che la cerimonia delle premiazioni si svolgerà nella Sala Consiliare di Villa Rina di Cittadella (Padova) in data da destinare.

Per l’occasione saranno consegnati anche i Premi Sport e Cultura e Dirigente Sportivo dell’Anno. A determinare il successo per la prima volta nel Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata da parte della Team Petroli Firenze Hopplà Maserati sono stati i punteggi conseguiti nella gara d’apertura (12) e nella terza tappa (3).

“A differenza delle passate edizioni dove c’era una squadra egemone che vinceva più gare, raccoglieva tanti piazzamenti e si verificavano vari distacchi nella classifica – hanno sottolineato i promotori del Circuito voluto dal Veloce Club Tombolo guidato da Amedeo Pilotto – quest’anno il Grand Prix è stato molto diluito e l’unica ad accumulare punteggi nelle quattro prove (1, 2, 3 e 7) è stata la Colpack che è giunta seconda. La classifica finale del 2018 è stato molto ristretta e piuttosto corta con la novità del Team Petroli Firenze-Hopplà Maserati e della Zalf Euromobil désirée Fior, giunta terza, che non ottenendo punti nel Trofeo Bianchin non è riuscita a recuperare il piccolo distacco dalla compagine che la precedeva”.

Francesco Coppola

  La classifica finale: 1. Petroli Firenze Hopplà Maserati punti 15; 2. Team Colpack 13; 3. Zalf Euromobil désirée Fior 12; 4. a pari merito Nazionale Russia, Mitchelton-BikeExchange, Slovenia National Team, Biesse Carrera Gavardo 10; 5. Viris Vigevano e Team Friuli 7; 6.Trevigiani Phonix-Hemus 4; 7. Chambèry Cyclisme Formation 4; 8. Work Service-Videa Coppi Gazzera e General Store Bottoli 3.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here