nel weekend le bici Canyon saranno protagoniste al Triathlon Internazionale di Bardolino

TRIATHLON DI BARDOLINO 

CANYON IN VETRINA IL TOP DI GAMMA

Sabato 16 giugno sulla sponda veronese del Lago di Garda andrà in scena la 35a edizione del Triathlon Internazionale di Bardolino durante il quale gli atleti si sfideranno davanti a una folta platea di oltre 8.000 spettatori. Tra le aziende partner dell’evento c’è Canyon che espone le proprie bici top di gamma, desiderio di sempre più amanti della triplice.

Le acque limpide del Lago di Garda si apprestano a ospitare i 2.000 atleti, provenienti da 23 nazioni, che nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 giugno si sfideranno nel Triathlon di Bardolino, prova internazionale sulla distanza olimpica in programma lungo le vie del comune veronese.

Tra gli elementi attrattivi dell’evento anche il villaggio delle aziende partner, e tra queste spicca Canyon, il produttore tedesco di biciclette di alta qualità, già fornitore di top runner nel mondo della triplice. Allo stand dell’azienda di Coblenza, sarà possibile visionare alcuni modelli tra i quali le bici della gamma Road particolarmente indicate per il triathlon: la presenza dei tecnici della filiale italiana consentirà al pubblico di approfondire gli aspetti tecnologici delle bici Canyon. L’impegno di Canyon nell’evento di Bardolino non si esaurisce qui, infatti, le due staffette che anticipano il primo concorrente della frazione podistica maschile e femminile pedaleranno su due mountain bike modello Grand Canyon.

Oltre a svolgersi in una magnifica location tra i vigneti di Bardolino l’evento presenta alcune peculiarità che lo rendono unico a livello italiano come l’incredibile zona cambio soppalcata che garantisce il cambio a 600 atleti. Il Triathlon di Bardolino è organizzato nei minimi particolari anche per quanto riguarda i servizi a disposizione dei partecipanti i quali potranno usufruire di 15 massaggiatori dell’Istituto E. Fermi di Perugia prima e dopo la gara, svariati luoghi di ristoro lungo il percorso e oltre 500 volontari del servizio sanitario che supporteranno medici e infermieri nell’eventuale soccorso agli atleti. Una gara che rappresenta l’evento italiano di maggiore portata di questa disciplina e che si configura come la prima tappa del “5° Triathlon Race of Four Nations”: il circuito nato nel 2014 per favorire uno scambio sportivo e culturale tra nazioni e che proseguirà a Schliersee (Germania) per la seconda tappa, nella regione austriaca della Carinzia per la terza per poi concludersi in Slovenia.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.canyon.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here