LA VITTORIA DI SONNY COLBRELLI NELLA TERZA TAPPA DEL GIRO DELLA SVIZZERA ANCHE MERITO DEL MECCANICO PADOVANO RONNY BARON

LA VITTORIA DI SONNY COLBRELLI NELLA TERZA TAPPA DEL GIRO DELLA SVIZZERA ANCHE MERITO DEL MECCANICO PADOVANO RONNY BARON

 

La spettacolare vittoria della 3^ tappa (delle nove in programma) al Giro della Svizzera dal 28enne professionista bresciano di Desenzano del Garda, Sonny Colbrelli, portacolori della Bahrain Merida, sotto certi aspetti è anche un po’ merito del meccanico del team, il padovano Ronny Baron, figlio del mitico Rino, patron del Gran Premio Nazionale F.W.R.

Infatti, quando mancavano 50 chilometri dalla conclusione della tappa (la Oberstammheim-Gansingem di 182 km), in una giornata fredda e sotto un autentico diluvio, Colbrelli ha rotto una scarpa e Ronny, come un autentico equilibrista, si è sporto dall’ammiraglia per sostituirgliela in corsa. E’ stato un momento particolarmente difficoltoso e importante della gara perché se Colbrellli si fosse fermato per cambiarla difficilmente sarebbe riuscito a rientrare su i battistrada.

L’operazione, pienamente completata in corsa, ha quindi consentito al corridore di raggiungere gli avversari e di vincere la gara al termine di una tiratissima volata battendo il colombiano Fernando Gaviria Rendon e lo slovacco campione del mondo Peter Sagan. Alla corsa partecipano 147 concorrenti.

“E’ stato stupendo e questo è per noi motivo di orgoglio – ha precisato Rino Baron nel mostrare l’immagine dell”operazione in corsa’ – perché ancora una volta un componente della F.W.R. ha potuto partecipare e gioire per la vittoria di Colbrelli e naturalmente della Bahrein Merida”.

Francesco Coppola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here