Vuelta al Bidasoa: Alessandro Covi lascia il segno a Orio

Vuelta al Bidasoa: Alessandro Covi lascia il segno a Orio

Il Team Colpack vive una giornata di grande festa sul traguardo di Orio (Spagna) dove si è conclusa la terza tappa della 46/a Bidasoa Itzulia – Vuelta al Bidasoa, di 131,2 km. Grande vittoria di Alessandro Covi che, dopo il secondo posto di ieri ad Hondaribbia, oggi ha giocato d’anticipo: è rimasto davanti con i migliori nel momento decisivo e poi a poco più di un chilometro dall’arrivo ha allungato tutto solo al comando ed è giunto ad Orio con 4 secondi di vantaggio sul resto del gruppetto di testa. Seconda affemrazione stagionale per il 20enne varesino di Taino, la decima su strada per il Team Colpack.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dietro di lui secondo e terzo posto per gli spagnoli Xavier Canellas (Caja Rural – Seguros RGA) e Asier Etxeberria (Ampo-Goierriko TB). Dodicesimo Davide Botta, pure lui nel gruppetto di testa. Juan Pedro Lopez (Polartec-F.A. Contador) resta in maglia gialla di leader della classifica generale.

 

Covi indossa la maglia azzurra della classifica a punti, mentre Nicolas Dalla Valle indossa quella arancione della classifica dei traguardi volanti dopo aver vinto oggi entrambi i traguardi in palio. Da segnalare anche un terzo posto di Riccardo Verza al Gpm di Alto de Meagas. Insomma, giornata perfetta del Team Colpack che balza pure al comando della classifica generale a squadre, un altro degli obbiettivi di questa trasferta spagnola.

 

Sull’ultima salita di giornata restano in quattro a condurre la corsa  il leader Juan Pedro Lopez (Polartec), il portoghese Tiago Antunes (Aldro Team), Alessandro Covi (Team Colpack) e Joel Nicolau (Caja Rural). Quest’ultimo poi perde contatto prima del Gpm, dove Covi passa in terza posizione. In discesa lo spagnolo riesce a rientrare insieme al comapgno di squadra Xavier Canellas. Alle loro spalle si forma un drappello di sette corridori che comprende anche Botta. Questi rientrano a circa cinque chilometri dall’arrivo. Diventano in 12 a condurre la corsa. Parte proprio Botta all’attacco a circa quattro chilometri dall’arrivo, ma viene ripreso a due chilometri e mezzo dalla meta. Vari scatti e controscatti fino all’affondo decisivo di Covi che lascia tutti a poco più di un chilometro e mezzo dall’arrivo e porta in trionfo il Team Colpack.

Grande giornata per la squadra del presidente Beppe Colleoni e del team manager Antonio Bevilacqua che aggiunge un’altra affermazione di prestigio internazionale al proprio palmares.

 

Soddisfatto il vincitore Alessandro Covi: “È da un po’ che stavo bene, già dall’Eroica avevo avuto buone sensazioni e sapevo che la vittoria sarebbe arrivata presto. Il secondo posto di ieri mi ha dato ancora più consapevolezza di stare bene e oggi l’ho dimostrato. Sono contento, voglio ringraziare tutti i compagni di squadra perché oggi abbiamo corso molto bene. Siamo riusciti anche a prendere la maglia dei traguardi volanti con Dalla Valle e domani cercheremo di confermarci. Voglio dedicare la vittoria a tutte le persone che mi seguono e al presidente Beppe Colleoni”.

 

Il direttore sportivo Gianluca Valoti commenta: “Sapevamo che le tappe di ieri e di oggi erano quelle più adatte alle nostre caratteristiche, i ragazzi sono stati bravissimi e Covi è stato lo splendido finalizzatore del lavoro di tutta la squadra. Domani cercheremo di migliorare le posizioni della classifica visto che siamo tutti lì davanti con pochi secondi”.

 

Domani l’ultima, breve, ma durissima tappa con partenza e arrivo a Irun. Soli 77,7 km ma con cinque salite di cui tre con Gpm di prima categoria. I giochi sono ancora aperti anche per la classifica finale con Covi che ora è sesto a 29” dal leader e Botta ottavo a 36”.

 

GLI IMPEGNI IN ITALIA DEI PROSSIMI GIORNI – Il resto della squadra rimasto in Italia nei prossimi giorni sarà chiamato ad una serie di altri appuntamenti. Domani, sabato 12 maggio, Riccardo Lucca parteciperà alla cronometro abbinata al 2° Memorial Paolo Marcucci a Montespertoli (Fireze) e poi la squadra sarà anche al via dell’Alta Padovana Tour a Cittadella. Domenica 13 maggio classica internazionale con il 31° Gran Premio Industrie del Marmo a Carrara e poi martedì 15 maggio a Terranuova Bracciolini (Arezzo) la Coppa Cicogna.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here