NIPPO VINI FANTINI EUROPA OVINI: IL TEAM A CACCIA DEL SUCCESSO NELLA GARA DI CASA.

NIPPO VINI FANTINI EUROPA OVINI: IL TEAM A CACCIA DEL SUCCESSO NELLA GARA DI CASA.

Il team Italo-Giapponese si prepara per un grande Tour of Japan, schierando al via Marco Canola, vincitore di 3 tappe e della maglia a punti nel 2017, e Sho Hatsuyama, vincitore della classifica degli scalatori nel 2017. Con loro ci saranno Damiano Cunego e lo scalatore nipponico Hideto Nakane, per affrontare il Monte Fuji, Simone Ponzi come importante spalla e alter ego del capitano e Masakazu Ito a completare il roster.

È ufficiale la formazione per uno degli appuntamenti stagionali più importanti per il team Italo-Giapponese che affronterà la gara di casa con un roster di alto livello, alla ricerca del bis dei successi ottenuti nel 2017.


LA FORMAZIONE.

Al via il capitano del team Marco Canola, vincitore di 3 tappe e della maglia a punti nell’edizione 2017. Motivato a far bene, il leader #OrangeBlue cerca il successo stagionale in terra nipponica, dove nella scorsa stagione ha raccolto oltre ai 3 successi del Tour of Japan anche la vittoria della prestigiosa Japan Cup. Per provare a bissare i successi del 2017 Marco Canola avrà al suo fianco una formazione di spessore. Il team NIPPO Vini Fantini Europa Ovini sarà infatti al via della competizione nipponica con 2 delle 4 “maglie” del 2017. Oltre a Marco Canola, vincitore della maglia a punti, ci sarà infatti Sho Hatsuyama, miglior scalatore nel 2017, e unico Giapponese a conquistare una delle 4 maglie della scorsa edizione.

Al via ci sarà anche Damiano Cunego, che ha preparato con grande attenzione questo appuntamento, sia per supportare il leader Marco Canola che per affrontare la prestigiosa e dura scalata al Monte Fuji, insieme al compagno e scalatore nipponico Hideto Nakane. Con loro Simone Ponzi, corridore esperto e veloce, preziosa spalla per il capitano e possibile alter ego in alcuni arrivi di tappa. Completa il roster Masakazu Ito, possibile attaccante e importante supporto per i compagni.

In ammiraglia il Team Manager Giapponese e DS Hiroshi Daimon, esperto conoscitore della gara nipponica.

La formazione completa: Marco Canola, Damiano Cunego, Sho Hatsuyama, Hideto Nakane, Simone Ponzi, Masakazu Ito.

 

LA DICHIARAZIONE.

In ammiraglia alla guida del team Hiroshi Daimon: “Ho selezionato gli atleti per questa corsa basandomi sulle loro caratteristiche e stato di forma. Come DS è mio compito valorizzare i loro punti di forza per raggiungere il miglior risultato. Marco Canola nel 2017 ha vinto in tutte le principali corse Giapponesi quindi tutti gli avversari guarderanno a lui, non sarà facile, ma abbiamo una formazione molto forte. Sarà una gara speciale anche per Damiano Cunego, che ha annunciato il suo ritiro per il prossimo giugno. La scorsa settimana ha avuto qualche problemino fisico ma grazie allo staff medico del team ha recuperato, ci teneva molto ad esserci in quanto il Tour of Japan sarà l’ultima corsa della sua carriera in Giappone e quindi l’occasione per salutare i suoi tantissimi fan.”

 

LA GARA.

8 tappe, dal 20 al 27 maggio, comporranno il Tour of Japan 2018. Spazio per i velocisti, in alternanza a tappe dall’andamento più misto, oltre alla durissima ed ambita cronoscalata al Monte Fuji. Al via anche la formazione World Tour Bahrain Merida, la selezione nazionale Giapponese e due team Professional, la Israel Cycling Academy e il team NIPPO Vini Fantini Europa Ovini. Tra i principali competitor presente il Team Ukyo con il vincitore dell’edizione 2017, lo spagnolo Oscar Pujol.

Le Tappe20/5 – Prologo – Sakai › Sakai (2.6km)
21/5 – Tappa 1 – Kyoto › Kyoto (105km)
22/5 – Tappa 2 – Inabe › Inabe (127km)
23/5 – Tappa 3 – Mino › Mino (139.4km)
24/5 – Tappa 4 – Minami Shinshu › Minami Shinshu (123.6km)
25/5 – Tappa 5 – Fuji Speedway › Mount Fuji (32.9km)
26/5 – Tappa 6 – Izu › Izu (122km)
27/5 – Tappa 7 – Tokyo › Tokyo (112.7km)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here