L’ITALIA DOMINA L’ULTIMA PROVA DEL MEMORIAL GERD HUFSCHMIDT.

la trentina Elisa Tonelli e la vicentina Lara Crestanello

L’ITALIA DOMINA L’ULTIMA PROVA DEL MEMORIAL GERD HUFSCHMIDT.

L’ITALIA DOMINA IN GERMANIA L’ULTIMA PROVA, QUELLA IN LINEA, DELLA 20^ EDIZIONE DEL MEMORIAL GERD HUFSCHMIDT. PRIMA LA TRENTINA ELISA TONELLI E TERZA LA VICENTINA LARA CRESTANELLO. GRAZIE A I RISULTATI OTTENUTI DALLA SQUADRA LA NAZIONALE ITALIANA SI E’ PIAZZATA TERZA NELLA CLASSIFICA A SQUADRE

 

Conclusione in bellezza per la rappresentativa italiana nella 20^ edizione del Memorial Gerd Hufschmidt svoltasi tra venerdì 11 e domenica 13 e articolata in quattro prove a Gotha, in Turingia (Germania). A piazzare la botta vincente nella gara in linea che ha concluso importante appuntamento internazionale riservato al settore giovanile sono state la trentina Elisa Tonelli e la vicentina Lara Crestanello che hanno conquistato rispettivamente il primo ed il terzo gradino del podio. Lo hanno fatto al termine di una gara avvincente e che alla fine ha consentito all’Italia di conquistare il terzo posto nella classifica finale a squadre. Tonelli ha preceduto, al termine di uno sprint a ranghi compatti, la tedesca Linda Riedmann e la compagna di squadra Crestanello. Quest’ultima, a sua volta, ha fatto meglio dell’altra beniamina di casa Hannah Buch. La gara si è svolta su un percorso di 60 km ed il tempo realizzato è stato di 1 ora, 28’07” ad una media di 40,85. Nella stessa gara da segnalare il 10* posto dell’altra azzurra Maria Pia Chiatto.

A premiare le atlete il vice presidente della Federciclismo della Germania e componente del Consiglio dell’Uci, Toni Kirtsch.

“Le nostre sette ragazze sono state tutte bravissime – ha commentato con un pizzico d’orgoglio il tecnico della squadra azzurra Claudio Turato – hanno saputo mettere in atto alla perfezione e senza esitazione i consigli che le avevamo dato alla vigilia della gara. Quello che mi ha reso orgoglioso di questa squadra è che tutte hanno lavorato per una e una per tutte e non si sono mai risparmiate. Sono state brave a tenere sotto controllo le punte di diamante delle squadre avversarie e soprattutto quella di casa. Il successo di Elisa Tonelli e il terzo posto di Lara Crestanello non sono stati altro che la finalizzazione di un lavoro preparato con attenzione e grande scrupolosità. Oltre alle atlete, alle loro famiglie, agli accompagnatori e alle società di appartenenza desidero ringraziarle per la fiducia concessa i Comitati della Federciclismo del Veneto, del Friuli-Venezia Giulia, del Trentino e dell’Alto Adige per la possibilità che è stata data e che ha rappresentato un ulteriore momento di crescita delle nostre atlete e anche la Federazione Ciclistica della Germania per la grande accoglienze che ci è stata riservata. Grazie mille”.

Come è noto Elisa Tonelli, che appartiene al Team Femminile Trentino e che festeggerà i 17 anni il 10 dicembre prossimo, si era classificata seconda nella gara che venerdì aveva inaugurato il Memorial Gerd Hufschmidt, ovvero il prologo indossando anche la maglia arancione destinata alla leader della classifica a punti; si era piazzata 12^ nella cronometro e 39^ nel Crierium. Crestanello, invece, era giunta 15^ nella gara contro il tempo, 8^ nel Criterium e quindi 3^ nell’ultima prova in linea.

A rappresentare l’Italia sono stte Alice Papo (Jam’s Bike Team Buja); Sara Dalla Valle (Team Wilier Breganze); Lara Crestanello (Ciclismo Insieme); Angela Oro (Libertas Scorzé); Maria Pia Chiatto (Top Girls – Fassa Bortolo); Elisa Tonelli (Team Femminile Trentino); Denise Pellegrini (Alto Adige/Sv. Südtirol). A guidare la squadra il tecnico Claudio Turato affiancato da Michelangelo Cauz (meccanico), Mario Mariotto (logistica) e Annalisa Benatti (assistente).

Francesco Coppola

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here