DOPPIO PODIO PER LA MASTROMARCO SENSI NIBALI

Questo caldo week-end di primavera ha regalato altri due risultati importanti alla Mastromarco Sensi Nibali. Si parte sempre per vincere ma il secondo posto resta comunque un piazzamento prezioso ai fini del bilancio di una stagione.

Due i fronti sui quali la squadra del presidente Carlo Franceschi era impegnata. Sabato 21 aprile nella cronometro individuale di Città di Castello (PG) Paolo Baccio, vincitore qui lo scorso anno, ha chiuso al secondo posto. Il campione italiano della specialità ha percorso i 24.260 km del percorso in 30’.01”.07 terminando secondo con un ritardo di 24”.08 dal vincitore, il danese Rasmus Byriel Iversen (General Store). Terzo Cezary Grodzicky (Team Pala Fenice) con un ritardo di 1’.04” dal vincitore. Per la Mastromarco Sensi Nibali hanno chiuso nella Top10 anche Davide Masi, settimo, e Federcio Rosati, ottavo.

Domenica replica nella 68a Coppa Lanciotto Ballerini, a Campi Bisenzio (FI), dove Tommaso Fiaschi nella volata del gruppo di circa 45 corridori, che è andato a giocarsi la vittoria, ha fatto secondo battuto da Giovanni Lonardi (Zalf); terzo Nicolò Rocchi (Viris).

“Guardando alla crono di sabato chiaramente quando si parte con indosso la maglia di campione tricolore c’è sempre un peso e una responsabilità importante, si corre per vincere. Conosco Paolo, conosco i suoi valori e sono sicuro che può fare molto meglio e crescere ancora. Da lui mi aspetto sempre il massimo perché so che ha i numeri per farlo. Comunque i primi due, lui e Iversen, hanno fatto praticamente corsa a parte. Per quanto riguarda la corsa di Campi Bisenzio, Fiaschi dimostra di essere sempre lì con i migliori nelle volate, pronto per giocarsi la vittoria, che tra l’altro quest’anno ha già ottenuto a Poggio alla Cavalla, corsa per noi importantissima. Forse in certe situazioni ci vuole un po’ di fiducia e di cattiveria in più e anche, parlando di volate, un pizzico di fortuna in più. Comunque anche oggi la squadra tatticamente ha corso molto bene, sono contento dell’atteggiamento di tutti e in particolare di Corradini, Masi, Magli e Rosati che hanno fatto un’ottima prova lavorando a fondo per portare Fiaschi a disputare al meglio la sua volata. Inoltre considerando che oggi era una corsa Elite/Under23 è stato sicuramente un buon test per noi” spiega il direttore sportivo Gabriele Balducci.

Il programma stagionale ora prosegue con le corse di mercoledì 25 aprile: in Toscana, il 5° Trofeo San Leolino (AR) e in Lombardia, la corsa a Pessina Cremonese (CR).

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here