#GREENTARE!: NICOLA BAGIOLI CONQUISTA LA MAGLIA VERDE DELLA #TirrenoAdriatico AGGIUDICANDOSI LA CLASSIFICA DEGLI SCALATORI.

Nicola Bagioli - Maglia Verde Tirreno Adriatico 2018

#GREENTARE!: NICOLA BAGIOLI CONQUISTA LA MAGLIA VERDE DELLA TIRRENO-ADRIATICO AGGIUDICANDOSI LA CLASSIFICA DEGLI SCALATORI.

Nicola Bagioli si aggiudica la classifica degli scalatori della Tirreno-Adriatico e conquista una delle 4 maglie in palio alla corsa dei due mari, la maglia verde sponsorizzata da Snello-Rovagnati. Il giovane Nicola Bagioli è sulle orme dei suoi capitani Nel 2014 la stessa classifica era stata vinta proprio da un giovane Marco Canola, oggi capitano degli #OrangeBlue e nel 2013 dal leader Damiano Cunego. Per la NIPPO Vini Fantini Europa Ovini nella Tirreno-Adriatico 2018 anche 3 top10 di Eduard Grosu e Marco Canola.

 

Nicola Bagioli – Maglia Verde Tirreno Adriatico 2018

Si chiude con la settima frazione a cronometro la Tirreno-Adriatico 2018 ed è ora ufficiale, Nicola Bagioli è il vincitore della classifica scalatori della Tirreno-Adriatico. Una maglia verde conquistata con 35 punti e 7 GPM vinti in 3 giornate di fuga, un punteggio molto alto rispetto alle edizioni passate. Il giovane talento italiano classe 1995 segue le orme dei leader del team, in quanto sia Damiano Cunego (nel 2013) che un giovane Marco Canola (nel 2014) hanno conquistato proprio questa maglia in carriera.  

Il motto della NIPPO Vini Fantini Europa Ovini, coniato dal DS Manzoni, #GRINTARE diventa così per un giorno: #GREENTARE!

A trasformarlo in onore di questa importante e prestigiosa maglia verde conquistata da uno dei giovani talenti italiani lanciati dal team il DS Alessandro Donati.

 

Grande la soddisfazione del giovane talento italiano Nicola Bagioli che ha iniziato al meglio la sua seconda stagione tra i PRO. Dopo il quarto posto al Trofeo Laigueglia e il podio al Tour du Haut Var Matin, lotta e conquista con grande determinazione una maglia di grande prestigio in una delle competizioni World Tour più importanti al mondo. “Sono felice è una maglia molto prestigiosa, in partenza sicuramente neanche potevo immaginare di poterla conquistare, ma dopo averla indossata il primo giorno è diventato un obiettivo mio e della squadra anche a scapito di potermi testare in un arrivo di tappa con i più forti avendo speso molto nelle fughe. Il mio obiettivo per questa stagione? Continuare così e conquistare ora la mia prima vittoria tra i pro, questo il mio obiettivo.”


In ammiraglia i direttori sportivi Mario Manzoni e Alessandro Donati commentano questo importante traguardo raggiunto dal team e sottolinea la buona prova di tutta la squadra nel complesso: “Sono molto soddisfatto della Tirreno-Adriatico corsa dai ragazzi, ogni giorno ci siamo resi protagonisti, portando a casa un ottimo e prestigioso risultato come la maglia verde della Tirreno-Adriatico. Io sono soddisfatto di tutto il team, in ogni tappa ognuno ha dato il suo contributo. Eduard Grosu negli arrivi in volata ha lottato, aiutato dai compagni, e raggiunto 2 top10, Ivan Santaromita è stato il nostro uomo classifica compiendo un’ottima prova sopratutto nella tappa regina sulla salita più dura, Marco Canola ha fatto un gran lavoro per i compagni e provato una volata in vista della Milano-Sanremo conquistando un buon settimo posto. Anche Sho Hatsuyama ha svolto un egregio lavoro in fuga in una corsa World Tour, contribuendo in maniera importante alla vittoria della maglia verde di Nicola Bagioli, mentre Simone Ponzi ha lavorato duramente per la squadra durante tutte le tappe dimostrando un grande spirito di squadra oltre a una crescita di condizione evidente. Damiano Cunego è in crescita, ha aiutato il team e arriveranno le sue gare per le quali si sta preparando. Usciamo da questa Tirreno-Adriatico rafforzati e fiduciosi verso i nostri prossimi obiettivi come Milano-Sanremo e Coppi e Bartali.”

 

Grande la soddisfazione anche del General Manager del team Italo-Giapponese, Francesco Pelosi, soddisfatto di come il team ha onorato le aspettative in un importante appuntamento del calendario: “La squadra ha davvero onorato al meglio questa Tirreno-Adriatico. Oltre 600 km di fuga, con corridori italiani e giapponesi, 7 GPM conquistati, una delle 4 maglie conquistata da uno dei giovani talenti italiani lanciati dal nostro team, 3 ottime top10 e segnali di crescita incoraggianti da tutti gli atleti. Il team ha onorato al meglio questo importante appuntamento e tra pochi giorni vogliamo fare altrettanto bene alla Classicissima di primavera. Nella Milano-Sanremo I big del ciclismo mondiale si daranno battaglia in un unico grande arrivo ma noi, a cominciare dal nostro leader Marco Canola, siamo pronti per onorare al meglio la Wild Card ricevuta dagli organizzatori .”


LA TIRRENO-ADRIATICO DEGLI #ORANGEBLUE IN NUMERI.

Maglia verde – Nicola Bagioli

Oltre 600km di fuga – Nicola Bagioli & Sho Hatsuyama.

3 top10 – Eduard Grosu, Marco Canola.

21° posto in classifica generale con Ivan Santaromita. 

 

TOUR OF TAIWAN – 4° POSTO DI HIDETO NAKANE.

Hideto Nakane – Tour of Taiwan credits Sonoko Tanaka

Non solo Tirreno-Adriatico, gli #OrangeBlue da domenica 11 a giovedì 15 sono in competizione anche in Asia al Tour of Taiwan. Oggi si è conclusa una delle tappe più impegnative, con il quarto posto dello scalatore nipponico Hideto Nakane, ben supportato dal giovane scalatore italiano Neo-Pro Filippo Zaccanti. Hideto Nakane conquista così un buon piazzamento e importanti punti Asia Tour, raggiungendo anche il 7° posto della classifica generale, 2° miglior asiatico in gara alle spalle solamente del connazionale Yukiya Arashiro della Bahrain Merida (in corsa con la nazionale Giapponese). 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here