Per la Work Service Videa Coppi Gazzera il 2018 è iniziato


Work Service Videa Coppi Gazzera
il 2018 è iniziato

Una storia iniziata nel 1960, quella dell’Us Fausto Coppi Gazzera, bella realtà del ciclismo dilettantistico italiano che non smette di guardare al futuro. Archiviata la stagione appena conclusa, la formazione del presidente Renato Marin, celebra l’arrivo di nuovi importanti novità. A fianco dello storico marchio Videa scende in campo la Work Service Group dell’appassionato Massimo Levorato, attivo già da anni nella categoria juniores con la Work Service Brenta. 

“Il nostro impegno nel ciclismo giovanile – dice Levorato – è volto a garantire una continuità ai ragazzi che dalla categoria juniores approdano negli under23. Un gruppo coeso e solido che possa accompagnare, coloro che ne hanno le qualità, al mondo del professionismo”

La guida tecnica della Work Service Videa Coppi Gazzera, sarà affidata al giovane direttore sportivo Ilario Contessa che guiderà una formazione di quattordici atleti provenienti principalmente dal triveneto. Il braccio destro di Contessa sarà Paolo Baldan, insieme agli accompagnatori Francesco Rigon e Nicolas Bonetto.

In preparazione alla stagione 2018 gli atleti hanno approfittato del periodo di festività per svolgere un breve periodo di ritiro a Mestre. “Questa è stata l’occasione per testare i nuovi materiali e per iniziare a costruire il giusto spirito di gruppo – racconta Contessa – la preparazione continuerà nelle prossime settimane per arrivare nelle migliori condizioni al debutto stagionale di fine Febbraio”

I ragazzi pedaleranno su bici Guerciotti e saranno vestiti con abbigliamento DNA Italico. Le scarpe saranno fornite dell’azienda Crono, mentre i caschi griffati dal marchio tedesco Abus

Queste le parole del presidente Renato Marin: “la storia dell’Us Fausto Coppi Gazzera continua grazie al supporto dei marchi storici e grazie all’arrivo di nuovi partner. Il debutto stagionale si avvicina e sono fiducioso che i nostri ragazzi, sotto l’attenta guida tecnica di Contessa e Baldan, possano regalarci grandi emozioni” 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here