ACSI PESARO URBINO: RIPARTENZA DAL GALA

ACSI Ciclismo

ACSI PESARO URBINO: RIPARTENZA DAL GALA

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’Acsi Ciclismo Pesaro Urbino alimenta la continuità della solida tradizione del ciclismo popolare dai grandi numeri.

Le amazzoni costituiscono la prima risorsa invidiabile e la costante tricolore.

 

LE CAMPIONESSE NAZIONALI di cicloturismo femminile sono di nuovo le Pantere Rosa: intergenerazionalmente belle e sorridentemente feline nella loro fiera determinazione e nella loro capacità di fare gruppo (32 unità, premiate dal vicepresidente Luciano Uguccioni).

 

IL COMITATO RIPARTE dal Gala, che ogni anno rappresenta lo spartiacque tra la stagione che va e quella che viene, sempre peraltro nel segno della continuità.

 

La solida tradizione si specchia ancora nella festa totale ospitata dal ristorante L’Alberone, nella campagna di Cartoceto.

 

DENSE LE TAPPE: assemblea (presieduta da Cesare Diotallevi), relazione morale del presidente provinciale Dante Gregorini,  relazione finanziaria del segretario Luigi Piccini, propositivo dibattito, passerella delle premiazioni,  Convivio dell’Amatore Acsino.

 

AL MASCHILE, il biancorossoverde ha i nomi degli scalatori, a bersaglio nell’appuntamento della Cagli – Montepetrano, per la regia di Pietro Ciancamerla e l’organizzazione degli Amici del Ciclismo guidati da Gino Traversini: il veterano Davide Tonucci (Bi-Bike),  il supergentleman Valerio Fiorini (Velo Club Montecchio).

 

MAGLIA TRICOLORE di primo della classe su strada: Renzo Ragnetti (Team 27 Cycling).

 

SCUDETTO ITALIANO DEGLI AVVOCATI arrampicatori acquisito da Gabriele Braccioni, che è anche il primo punto di riferimento della Straducale di Urbino, eccellenza granfondistica del ricco calendario pesarese-urbinate (forte nel 2017 di 46 allestimenti, onorati da 7.650 presenze, con una media di 166 partecipanti a manifestazione).

 

SIGNIFICATIVA RIMANE la quota dei tesserati provinciali (dopo stagioni complesse e dense di ostacoli): 1.252 (con 66 valchirie a dettare il ritmo) in rappresentanza di 49 formazioni.

 

LA PIÙ NUMEROSA delle quali è la Scavolini del presidente Giorgio Esposto, ancora ‘regionale’ e ‘provinciale’ di cicloturismo (sulla scia dei plurimi trionfi italiani ed europei).

 

SCUDETTI MARCHIGIANI CRONOMETRO:

Jessica Diotallevi, Gianluca Berti, Luca Ghiandoni, Simone Fraternali, Matteo Nandi, Luciano Celi.

 

 

NEL SEGNO DI RUOTE e Cultura e del Progetto AutoSelli, l’opera dell’artista  Costantino Castorio va ad una gran bella persona.

A consegnare la litografia è la gloria delle due ruote marchigiane, Enrico Paolini (gemello ciclistico di Giancarlo Polidori, in anni indimenticabili).

 

L’OSCAR AUTOSELLI 2017

viene conferito a ‘SANDRONE’ Alessandro Angeli.

MOTIVAZIONE:

“Generosità fatta Persona, Entusiasmo contagioso, Sorgività esemplare, Simpatia motivante, Presenza insostituibile”.

 

Ecco tutti gli uomini, le amazzoni e le società d’oro nei circuiti dell’Acsi Pesaro Urbino.

 

TROFEO SCALATORE:

Mariangela Patrignani, Gianluca Berti,  Cristiano Mencarelli, Delio Fiori, Francesco Paupini, Mauro Bonvini, Davide Tonucci, Stefano Gambadori, Paolo Melucci, Valerio Fiorini (team leader è il Giuliodori Renzo).

 

TROFEO DEL VELOCISTA:

Loredana Bocci, Davide Tonucci, Riccardo Pierini, Graziano Bonifazi, Emanuele Muccioli, Michele Bastianoni, Roberto Sartori, Paolo Melucci, Ivano Radi, Oliviero Brigidi (Giuliodori Renzo ancora scuderia in vetta).

 

CAMPIONATO CRONOSCALATA:

Emanuela Montanari, Alfredo Paolucci, Valerio Fiorini, Giacomo Brunori, Roberto De Gasperi, Diego Guerra, Thomas Spadoni, Giorgio Valentini, Andrea Bartoccetti, Daniele Ceccolini, Ivo Basili

(Ciclo Club Calcinelli team leader).

 

CAMPIONATO PROVINCIALE 1^ SERIE:

Simone Balloni, Giacomo Brunori, Giacomo Magrini, Robertino Pratelli, Ivano Radi, Claudio Baldoni (Bici Club Pesaro team leader).

 

CAMPIONATO PROVINCIALE 2^ SERIE:

Marco Tontini, Luciano Ciaroni (Team Ciclistico 2014 sodalizio leader).

 

CAMPIONATO MEDIO FONDO – ‘Pedaliamo tra mare e collina’: Fanese.

 

 

GRADITI OSPITI: il consigliere regionale Andrea Biancani ed il talento sancostanzese Giovanni Carboni  (accompagnata dalla fidanzata Arianna Fidanza), azzurro e campione nazionale cronosquadre under 23, promosso al professionismo).

 

CONSEGNA DEL SIMBOLO del primato dell’Appennino Challenge Scalatori – Trofeo Catria Nerone Carpegna  a Stefano Scotti (MC Cycling Time).

                                                                           

NELLA GRATIFICANTE MARATONA, ad affiancare  Gregorini sono i colleghi dirigenti Claudio Romani, Stefano Tarini, Brunella Tedeschi, Franco Tizzi, Alessandro Palazzi, Gianfranco Sartini, Aris Sambuchi, Cesare Cleri.                                                                                                   

                                                       Umberto Martinelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here