DOMENICA 5 NOVEMBRE SESTA TAPPA DEL 38° CIRCUITO TRIVENETO

DOMENICA 5 NOVEMBRE SESTA TAPPA DEL 38° CIRCUITO TRIVENETO IN OCCASIONE DEL TROFEO CITTÀ DI SCHIO CHE SI PRESENTA CON UN PERCORSO RIVISITATO

  Il movimento del ciclocross sta bene e gode ottima salute. A confermarlo i numeri, in crescita, del 38° Trofeo Triveneto che si appresta ad affrontare domenica 5 novembre la sesta tappa. Fin dalla prima uscita di Asiago (Vicenza) arrivando a domenica scorsa in quel di Bolzano,  sono infatti più di 300 gli atleti (la metà appartenenti alle categorie giovanili) che ogni domenica gareggiano nelle varie tappe. Un apprezzamento del Trofeo che vede la presenza massiccia anche di formazioni extra trivenete, con un gruppo di concorrenti delle vicina Slovenia che non ha mancato a nessun appuntamento.

  “Il ciclocross è una disciplina che è in espansione e lo dimostrano i numeri dei partecipanti – hanno rilevato Mirco Barattin, responsabile del Triveneto Cx e Giacomo Salvador, componente la Commissione Nazionale Fuoristrada della Federciclismo – . Quest’anno alle gare regionali del Triveneto Cx superiamo i 350/370 atleti iscritti arrivando anche a quota 390. Ci aspettiamo per le gare internazionali del Master Cross di arrivare anche a 600 atleti. Sicuramente come avevamo deciso con gli organizzatori questo numero in costante aumento porterà ad un cambiamento nel programma gare”.

  “In alcune come quelle di Schio e di Tezze sul Brenta – hanno concluso i due tecnici – sarà proposto un nuovo programma con la divisione tra gara amatori F2/F3 e Juniores e Donne tutte. Sarà una prova per cercare di dare a tutte le categorie la possibilità di esprimersi al meglio e semplificare il lavoro degli addetti ai lavori”.

  Programma test quindi per la tappa di Schio che ritorna dopo un anno di assenza domenica con l’8° Trofeo Città di Schio. Location storica vicino alle piscine comunali (in zona Campagnola) ma percorso con una modifica importante: eliminato il pezzo a Nord con la lunga scalinata e la parte in single track nel boschetto, sarà utilizzato uno spazio più vicino all’arrivo (maggior visibilità per il pubblico), promettendo un percorso che mixa forza, tratti tecnici (molte contropendenze), una nuova scalinata e il classico tratto di sabbia. Le previsioni danno pioggia quindi ci si aspetta un cross duro, stile Buja. Per il pubblico ampio spazio expo (25 le aziende coinvolte) e Pompieropoli, percorso ludico per tutti i bambini che vorranno conoscere e sperimentare l’attività dei Pompieri.

  Premiazioni per tutte le categorie con l’aggiunta delle Donne Master che, visto i numeri in continua crescita, saranno premiate fino alla decima posizione.

  Il programma: Ritrovo ore 8 area Campagnola (Piscine di Schio); Riunione tecnica ore 9,30; Partenze: Ore 10 – Gara promozionale per ragazzi/e G6, impegnati in 20 minuti di gara (circuito ridotto in zona partenza); 10:40 – Esordienti m/f, 30 minuti (circuito ridotto in zona partenza); Ore 11:30 – Allievi m/f, 30 minuti di gara; Ore 12:30 – Amatori F2/3, 40 minuti di gara; Ore 13:30 – Juniores, Donne tutte (Master comprese), 40 minuti di gara; Ore 14.30 – Open maschile e Amatori F1 60 minuti di gara.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here