PRESENTATA LA TERZA EDIZIONE DELLA GIORNATA ROSA-GIRO DEI DUE COMUNI

PRESENTATA LA TERZA EDIZIONE DELLA GIORNATA ROSA-GIRO DEI DUE COMUNI
photo@coppola
PRESENTATA LA TERZA EDIZIONE DELLA GIORNATA ROSA-GIRO DEI DUE COMUNI DEDICATI ALLA MEMORIA DELL’AZZURRA VENEZIANA, CHIARA PIEROBON.
SI PREVEDE LA PARTECIPAZIONE DI 300 ATLETE ITALIANE E STRANIERE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per la 3^ edizione della Giornata Rosa-Giro dei Tre Comuni, dedicata alla Memoria dell’azzurra Chiara Pierobon, è cominciato il conto alla rovescia. Alla gara, in programma domenica 27 agosto a Noventa di Piave, in provincia di Venezia, sono iscritte circa 300 atlete. La competizione, alla quale parteciperanno atlete delle categorie Open (Elite e Under), Junior, Allieve ed Esordienti, è stata presentata durante una conferenza stampa svoltasi all’interno della sala Consiliare del Comune di Noventa di Piave. L’idea nata tre anni fa di dedicare le attenzioni ad un settore emergente come quello femminile è stata quanto mai azzeccata da parte del Gruppo Sportivo Tergas-Avis di Noventa di Piave grazie al grande successo fatto registrare nelle due precedenti edizioni.

Ad evidenziarlo gli organizzatori dell’appuntamento che, tra l’altro, hanno illustrato gli straordinari risultati che la nazionale italiana ha raccogliendo in questi giorni agli Europei su pista di Anadia (Portogallo) e dove si è “abbattuto come un tornato”, la trentina Letizia Paternoster, portacolori del Team La Vecchia Fontana di Padova, tra le vincitrici della Giornata Rosa del 2016, che ha conquistato cinque titoli continentali e ha segnato il nuovo primato mondiale. Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco e l’assessore allo sport di Noventa, Claudio Marian e Rosana Concetti ed il vice sindaco di San Donà di Piave, Luigi Trevisiol; mentre a rappresentare la Federazione c’erano il consigliere benemerito del Comitato Veneto, Italo Bevilacqua ed il presidente della Federciclismo di Venezia, Gianpietro Bonato.

“Nel 1997 quando la nostra piccola società è nata – ha detto con orgoglio il presidente della Tergas-Avis Noventa, Luciano Zecchinel e con lui il vice Gianni Busanel – nessuno mai avrebbe immaginato che la Giornata Rosa, nata dalla collaborazione tra i Comuni di Noventa e San Donà, potesse riscuotere così tanti consensi al punto da spingerci, nonostante le poche risorse, a proseguire la strada intrapresa e a farla diventare tra le più ambite dell’Estate e dove si registra sempre un gran numero di iscrizioni”. “Siamo orgogliosi per quello che state facendo – ha precisato il sindaco Marian – e questo dimostra che lavorare in sintonia è positivo”.

Ad illustrare il percorso, cambiato rispetto a quello degli anni scorsi, è stato Gianpietro Bonato che è anche direttore di corsa internazionale. “Questa gara, nata nel 2015 quasi in punta di piedi – ha osservato il presidente veneziano Bonato dopo la cerimonia di consegna da parte del consigliere Bevilacqua del gagliardetto del Comitato Veneto al presidente del team – ora è diventata uno dei fiori all’occhiello del ciclismo femminile veneto e della provincia di Venezia. Siamo grati alla Tergas-Avis e al presidente Luciano Zecchinel per quello che hanno saputo fare in così poco tempo evidenziando una grande passione per il nostro sport. Ci auguriamo che la collaborazione tra i Comuni di Noventa e di San Donà possa proseguire in futuro e, perché no, programmare altri grandi appuntamenti per il ciclismo”.

Le gare si svolgeranno su un veloce “anello” di 12 km che al mattino vedrà impegnate Esordienti e Allieve e nel pomeriggio dalle Junior e dalle Open.

Francesco Coppola

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here