MONTEGRANARO, L’ÉLITE UMBERTO MARENGO ED IL LOMBARDO TEAM GALLINA SBANCANO IL GRAN PREMIO

UMBERTO MARENGO ALL’ARRIVO (@Eddy Traini Giulianini)
UMBERTO MARENGO ALL’ARRIVO (@Eddy Traini Giulianini)

MONTEGRANARO, L’ÉLITE UMBERTO MARENGO ED IL LOMBARDO TEAM GALLINA SBANCANO IL GRAN PREMIO

Titoli marchigiani a Cano e Restrepo

IL PODIO MONTEGRANARESE (@Eddy Traini Giulianini)

SOTTO IL SOLE della cittadina fermana calzaturiera, l’élite piemontese di verde vestito regola con elegante fluidità il drappello dei fuggitivi sul viale conclusivo in ascesa.

Con Umberto Marengo, il team Gallina Colosio Eurofeed centra appieno l’obiettivo, scrivendo la corsa e dominandola.

L’affermata scuderia non sbaglia: è scesa dalla Lombardia nelle Marche con il dichiarato obiettivo di vincere.

MERITO DI TUTTO l’ “Ottobello” del club, con menzione speciale per i marchigiani consoci del vincitore: il montecassianese Giacomo Giuliani (primo ad alzare il ritmo), il pesarese Raffaele Radice, bronzo al tricolore under 23 (ultimo a fare sostenuto treno, piazzandosi infine  quinto).

PODIO per il colombiano Enier Reyes Rubio e Davide Cecchin.

Titoli marchigiani all’élite Diego Cano Malaver (U.C. Porto Sant’Elpidio) e all’under Jaime Restrepo Diosa (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano).

CRONACA.

Partono 102 corridori.

Il 33° Gran Premio Città di Montegranaro scatta da Villa Luciani.

Per la Gismondi Challenge – Circuito Calzaturiero è la seconda tappa del 2017.

IN MAGLIA BIANCOLESTE è Fabrizio Titi, élite abruzzese dell’Aran Cucine, che l’ha indossata conquistando in volata il Trofeo Meccaniche Luciani, a  Corridonia.

Lo tallona in classifica il corregionale e amico Mattia Marcelli (Abmol), seguito da Pascazi, Petroni, Pesci.

SEVERO il tracciato di 115 km, tutti in saliscendi: primo ampio giro (subito selettivo) di 24 km, circuito di  13 km da affrontare 7 volte.

Arrivo nel centrale viale Zaccagnini, in salita.

Direzione corsa: Giuseppe Viozzi, Franco Amabili.

Giuria: Moretti, Carbonari, Jefimova, Marinelli.

IL CAMPIONE in carica del Gp cittadino è Ivan Martinelli (Aran), che l’anno scorso si è imposto dopo autorevole recupero su Cristian Raileanu, campione nazionale moldavo, leader finale del Cappello d’Oro, di cui Montegranaro costituisce da sempre importante crocevia (al comando è il campione europeo Aleksandr Riabushenko).

TIFATISSIMI sono i locali alfieri Calzaturieri del tandem dirigenziale Giuseppe Viozzi – Cristian Acciarini e del trio tecnico costituito da Alessandro Cacciamani, Emanuele Serrani, Domenico Pallotta.

I marchigiani corrono anche per gli ambiti titoli regionali.

In palio: la 7^ Medaglia d’Oro “Il Presidentissimo Sesto Pietro Strappa”, i Trofei Rodi Pellami, Avis Montegranaro – Don Mariano Pacetti, Bar del Commercio, il Trofeo Memorial Massimiliano Parenti – Trofeo Enrico Giustini.

IL RITMO è presto proibitivo per i più.

Il gioco ad eliminazione è di nuovo immediato (termineranno solo in 19). I tentativi si susseguono.

Al suono della campana guidano in cinque, che filano filo al traguardo.

 

 

ORDINE D’ARRIVO:

1.Umberto Marengo (Gallina Colosio Eurofeed) Km 115 in 2h51’, media 40,351 km/h;

2.Reyes Einer Rubio (Vejus TMF) a 1”;

  1. Davide Cecchin (Banca Popolare Emilia Romagna – Gobbi Frutta) a 10”;

4.Diego Cano Malaver (U.C. Porto Sant’Elpidio – Monte Urano);

5.Raffaele Radice (Gallina Colosio Eurofeed) a 1’;

6.Filippo Tagliani (idem);

  1. Ivan Martinelli (Aran Cucine) a 1’14”;

8.Jaime Restrepo Diosa (Calzaturieri Montegranaro – Marini Silvano);

9.Andrea Di Renzo (U.C. Porto Sant’Elpidio – Monte Urano); 10.Francesco Baldi (idem);

11.Sergei Rozin (Banca Popolare Emilia Romagna);

12.Davide Leone (Abmol);

13.Andrea Calza (Gaiaplast – Maglificio L.B. – Bibanese);

14.Matteo Ferretti (Sestese – Etruria – Amore & Vita);

15.Alessio Lanzano (Acqua & Sapone – Team Mocaiana);

16.Ambrogio Chiriaco (Banca Popolare Emilia Romagna);

17.Mirko Necci (Vejus – Tmf);

18.Sante Forlini (Abmol);

19.Fabrizio Capodicasa (Aran Cucine).

Iscritti 139. Partiti 102. Arrivati 19.

                                                  Umberto Martinelli


Il Gran Premio Città di Montegranaro sarà visibile in TV su TVRS nella trasmissione C come Ciclismo:

TVRS

C COME CICLISMO

LUNEDÌ – 20,10  (CANALE 11 – STREAMING)

MARTEDÌ – 21  (CANALE 111)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here