L’organizzazione del 70° Gran premio Industria Commercio e Artigianato riceve gli elogi dal Presidente di Giuria

Il 70° Gran premio Industria, Commercio e Artigianato di Prato vinto da Daniele Bennati con Vincenzo Nibali come protagonista riceve gli elogi per l’organizzazione dal presidente del collegio di giuria e si conferma gara di livello internazionale.

Abbiamo ricevuto gli elogi del presidente di giuria, la francese Caterina Gastou, commissario Internazionale Uci con esperienze al Tour de France, al Giro d’Italia e alla Vuelta – spiega Mario Fabianelli, presidente della Ciclistica Pratese 1927 –  voglio ringraziare chi ha permesso questo grande successo come la federazione ciclismo, la direzione di organizzazione di gara con Rodolfo Gambacciani, Ivano Landi e Franco Costantino. che hanno messo a punto un percorso perfetto con una frecciatura ben visibile e disposizioni e misure atte ad assicurare la massima sicurezza in gara anche nei punti più nevralgici del circuito. Inoltre la Polstrada con il supporto degli agenti in moto e le auto al seguito della gara che hanno scortato in modo impeccabile i ciclisti e gli altri addetti lungo tutto il percorso, i vigili urbani di Prato e tutti gli agenti in moto al seguito della gara  e quelli a terra che hanno presidiato ogni incrocio e le rotatorie; i vigili urbani di Montemurlo e gli agenti per il servizio effettuato nel circuito con il difficile passaggio dalla breve salita de La Rocca; i vigili urbani di Carmignano e di Poggio a Caiano per il supporto agli atleti durante il passaggio da Carmignano al versante di Seano, le varie associazioni di volontariato che hanno collaborato con i corpi coprendo gli incroci e rotatorie insieme o individualmente lungo tutto il percorso, le istituzioni di Prato, Montemurlo, Carmignano e Poggio a Caiano oltre all’Asm che ha pulito strade e tagliato le erbacce a bordo strada e la Croce d’Oro di Prato che ha seguito il servizio sanitario e i ben 18 mezzi dislocati in vari punti del percorso grazie alle associazioni del territorio. Un successo reso possibile dall’unità di intenti per disputare una gara che rimarrà come una delle più belle di questo Gran Premio“.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here