Fondo Città di Cerignola, festa grande per i 500 ciclomaster in compagnia di Domenico Pozzovivo

Ben 500 partecipanti hanno decretato il successo della Fondo Città di Cerignola. La seconda edizione dell’evento cicloamatoriale disputato tra Puglia e Basilicata ha raccolto un maggior numero di consensi grazie all’efficace organizzazione dell’Asd Cicogna-Lanotte Bike ed al percorso di 120 chilometri nella più totale sicurezza tra le località di Cerignola, Lavello, Venosa, Ginestra, Barile e Rapolla.

 

La sorpresa più grande è stata la presenza come ospite d’onore di Domenico Pozzovivo, in compagnia della neo moglie Valentina. Lo scalatore lucano dell’AG2R La Mondiale, generoso ed acclamato come sempre, in attesa di ritornare alle competizioni con la Milano-Torino e il Giro di Lombardia, è rimasto entusiasta dall’accoglienza calorosa ed ha gradito molto il tracciato che, a suo dire, è stato tecnicamente valido con una parte centrale impegnativa e resa selettiva dal forte vento.

 

La corsa è filata via senza intoppi tra le strade della valle dell’Ofanto e dell’Alto Vulture con Igor Zanetti (Cannondale Gobbi-Fsa) e Tommaso Elettrico (Legend Factory-Miche) che sono riusciti a prendere il largo dal gruppo dei big dopo 35 chilometri dalla partenza.

 

I due battistrada hanno guadagnato un vantaggio notevole e per chiudere in bellezza la giornata si sono presentati all’arrivo in parata e a braccia alzate, raccogliendo i fragorosi applausi del pubblico di Cerignola. Zanetti primo ed Elettrico secondo con gli inseguitori a circa 3 minuti regolati da Fabio Laghi (Cannondale Gobbi-Fsa) sul terzo gradino del podio.

 

Al femminile ha messo nuovamente la firma sulla vittoria Barbara De Lorenzo (Team Termoli), dopo l’exploit del 2014, mettendosi alle proprie spalle le dirette inseguitrici Caterina Bello (Ciclisport 2000 Focus Team), Roberta D’Ascanio (Pedale Sulmonese) e Roberta Scafa (Piconese Melendugno).

 

Oltre a Zanetti (senior), Elettrico (junior), Laghi (veterani) e De Lorenzo (donne), primati di categoria ad appannaggio di Marco Larossa (Hello Shop Bike Trani) tra i cicloturisti, Antonio Elio Cacciapuoti (Boemio Bike Racing) tra i cadetti, Maurizio Iaconisi (Team Calcagni) tra i gentlemen, Davide Lorenzo (GC Airone Leo Construcions) tra i debuttanti, Cosimo Orlando (Team Dpf Bike) tra i supergentlemen A e Fosco Caposanti (GCD Capo Leuca) tra i supergentlemen B.

 

La Fondo Città di Cerignola, valevole come Centro Italia Tour, Giro dell’Arcobaleno, Giro delle Regioni d’Italia Csain e campionato italiano Fondo Csain, ha tutte le carte in regola per crescere e realizzare grandi numeri dopo aver presentato agli occhi di tutti gli appassionati una manifestazione in cui nulla è stato lasciato al caso: dalle strade completamente chiuse al traffico, al sontuoso pasta party e ai ristori, senza dimenticare le ricche premiazioni.

 

L’impegno messo in campo da Carmine e Matteo Lanotte, Michele Piacquadio e da tutto lo staff dell’Asd Cicogna-Lanotte Bike è stato encomiabile con l’appoggio delle comunità di Lavello, Venosa, Ginestra, Barile e Rapolla nell’attendere il passaggio dei corridori (dal primo all’ultimo) ma con l’auspicio di trovare una piena collaborazione da parte della città di Cerignola per un evento granfondistico che ha superato l’esame a pieni voti sotto l’aspetto tecnico ed organizzativo.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tutte le classifiche sono on-line su Tempogara al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?gara=2015095&div=GF&page=1&numRows=0&classif=

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here