Doppio lutto nel ciclismo veneto

Logo Federazione Ciclistica Italiana

Due lutti in due giorni hanno colpito il movimento ciclistico veneto. Ieri a Zianigo di Mirano in provincia di Venezia, si è spento Massimiliano Martellozzo. l’ottantasettenne papà del segretario della Commissione del Settore Fuoristrada della Federciclismo Veneto. Appassionato sportivo, ha seguito con interesse l’avvicinamento e il cammino dei figli nel ciclismo. si dedicava oltre che alle bocce, sua passione sportiva anche al volontariato nella locale parrocchia. Oggi invece, giorno dei funerali, a Monselice (PD), è venuto a mancare Severino Massaro, il cinquantaseienne tecnico e consigliere della pista di Sossano (Vicenza), rimasto coinvolto in un incidente lo scorso 21 agosto durante un allenamento in pista, quando conducendo uno scooter è finito fuori pista. Prontamente soccorso ha da subito versato in gravi condizioni, che neanche l’iniziale ricovero presso il reparto rianimazione dell’ospedale San Bortolo di Vicenza e successivamente nell’omonimo reparto dell’ospedale di Monselice sono riusciti a migliorare. Molto attivo nell’ambiente ciclistico oltre che tecnico e consigliere della Pista teatro dell’incidente che gli è costato la vita era Presidente della Euganeo Berica e tecnico del Team Torpado Victoria Bike.

 

M.P.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here